Home Cronaca Cronaca Genova

Ospite di Sant’Egidio ucciso da treno a Prà: migrante aveva 16 anni

42
CONDIVIDI
Stazione ferroviaria (foto d'archivio)

GENOVA. 2 LUG. ll cadavere di un migrante di 16 anni è stato recuperato ieri a Prà, lungo i binari della ferrovia. Il ragazzino africano era senza documenti, ma in tasca aveva un tesserino della Comunità di Sant’Egidio.

Il tragico investimento del treno è avvenuto dentro la stazione ferroviaria del ponente genovese. Il corpo è stato trascinato per circa 250 metri sino all’altezza della Piscina I Delfini.

I soccorsi sono stati allertati intorno alle 15, ma quando i sanitari del 118 sono arrivati hanno potuto soltanto constatare il decesso del 16enne.


La circolazione è stata interrotta sul primo e il secondo binario per consentire i rilievi della polizia scientifica.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, sembra difficile che il ragazzo sia stato colpito dal locomotore, perché in tal caso il macchinista si sarebbe accorto dello scontro. E’ possibile abbia provato a prendere il treno al volo quando questo era già in partenza.

 

42 COMMENTI

  1. Altro CADAVERE da annoverare tra i meriti della sinistra assassina e putrida: elettori idioti compresi.. chissà come si lavano le loro coscienze sporche di sangue questi negrieri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here