Oregina, urla e insulti a bimbi in classe: insegnante bullo nei guai

0
CONDIVIDI
Ragazzi che entrano a scuola
Bambini che entrano a scuola: un insegnate bullo di Oregina è stato denunciato per abuso di mezzi di correzione
Bambini che entrano a scuola: un insegnate bullo di Oregina è stato denunciato per abuso di mezzi di correzione

GENOVA. 21 FEB. Nella scuola di Oregina, dove era stato chiamato per fare da supplente, volavano urla, insulti e punizioni non compatibili con il modo di insegnare agli alunni delle elementari. Per loro è stato un incubo durato un mese, fino a quando i genitori si sono stancati e lo hanno denunciato alla procura, anche perché ha causato insonnia e turbamento nei loro figli.  Un insegnante di 35 anni è finito così nei guai e ora risulta indagato per abuso di mezzi di correzione o disciplina.

Secondo quanto riferito, l’insegnante aveva punito i bambini facendogli saltare la ricreazione e costringendoli a stare seduti, sgridandoli a sproposito e urlandogli in faccia a pochi centimetri dal viso. In alcune occasioni li avrebbe rimproverati usando frasi scurrili come “non mi rompere i c…”.  L’insegnante avrebbe anche distrutto a calci alcune opere fatte dagli scolari.

 

LASCIA UN COMMENTO