Home Politica Politica Genova

Ora nel Pd c’è chi ammette i fatti: Giuliani non è vittima-eroe, carabiniere sparò per legittima difesa

65
CONDIVIDI
Il post su Fb del consigliere del Pd di Ancona sui fatti del G8

GENOVA. 21 LUG. “Estate 2001. Ho portato le pizze tutta l’estate per aiutare i miei a pagarmi l’università e per una vacanza che avrei fatto a settembre. Guardavo quelle immagini e dentro di me tra Carlo Giuliani con un estintore in mano e un mio coetaneo in servizio di leva parteggiavo per quest’ultimo. Oggi nel 2017 che sono padre, se ci fosse mio figlio dentro quella campagnola gli griderei di sparare e di prendere bene la mira. Sì sono cattivo e senza cuore, ma lì c’era in ballo o la vita di uno o la vita dell’altro. Estintore contro pistola. Non mi mancherai Carlo Giuliani…”.

Nell’anniversario della morte del ragazzo genovese, il consigliere comunale Pd di Ancona e vigile del fuoco, Diego Urbisaglia, ieri ha pubblicato un post su Facebook, in cui ammette i fatti avvenuti quel tragico 20 luglio 2001 in piazza Alimonda.

D’altronde, anche la magistratura genovese accertò che il giovane carabiniere, Mario Placanica, fu costretto a sparare per legittima difesa perché in pericolo di vita.


In altre parole, fermo restando la tragedia di un giovane che è morto, Carlo Giuliani non può essere considerato una vittima-eroe perché appare un tentato omicida che ha perso la sua vita mentre ne stava attentando ad un’altra. Pertanto, a differenza di quanto affermò l’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano (Pd), risulta sbagliato valorizzare la sua figura, come ad esempio è stato fatto con l’intitolazione di una sala istituzionale dello Stato (sia pure di una determinata rappresentanza politica).

Il consigliere comunale del Pd di Ancona, a seguito delle polemiche, oggi si è scusato per i toni usati, ma non è arretrato di un millimetro sulla realtà dei fatti: “Il concetto resta”. Ed ha aggiunto: “Ricordo che all’epoca del G8 di Genova continuavo a domandarmi che avrei fatto se fossi stato al posto del giovane carabiniere”.

 

65 COMMENTI

  1. Fossi il padre e la madre di questo nullo individuo non avrei nemmeno messo il naso fuori di casa .. E invece questi ci marciano pure .. Ma come l’hanno educato ? Ste brave persone .. Vergognatevi

  2. chi tira un estintore a una qualsiasi persona è un delinquente altro che farci tante storie ,ha fatto bene il carabiniere a sparargli!!!!! commemorano ma che cazzo commemorano ,se ne stavano a casa e non facevano tutto il casino che han fatto

  3. Ora che rischiano la poltrona e a Genova c’e un sindaco di centro destra abbassano la cresta? Lo sapevamo già che era un delinquente ce lo doveva dire lui? Fin’ora i sinistri lo hanno santificato…pure una lapide… Ridicoli come sempre!

  4. ho visto i fatti…quella camionetta bloccata…vetri distrutti…forse i manifestanti volevano solo parlare pacificamente? ma io dico…il carabiniere aveva una pistola….cosa ci doeva fare? usarla come scacciacani? stavano rischiano il linciaggio e non doveva sparare? il consigliere del pd ha detto cosa avrebbe suggerito al figlio se si fosse trovato al posto del carabiniere…se io fossi stato al posto del padre di Carlo so cosa gli avrei detto prima di indossare il passamontagna, prima di mettersi il rotolo di nastro adesivo attorno al braccio e prima di prendere un estintore ed usarlo come arma…C’ero anch’io nel corteo senza passamontagna senza estintori in mano….

  5. Ma qualcuno gli ha’ dedicato una piazza .. E altro .. .. Ma ha’ un viglile del fuoco che salva un bambino .. Esempio .. ” arrivederci e Grazie ” questi sono i nostri politici .. E’ qualche co…ne che a Genova ci marcia . .

  6. Trovo che quello sia un consigliere che non possa dare consigli… credo che tacere , sarebbe stata cosa saggia .
    Ora non sarebbe nemmeno una cattiva idea lasciare stare chi non è più fra i vivi, soprattutto se non lo conoscevate e non eravate presenti…
    Nessuna stima per un consigliere sconsiderato .
    Voi tutti pensate un poco ciò che vi pare… contate poco, forse meno di me ; ad ogni modo un poco di buon senso non farebbe male.
    Io , quei giorni ho preso parte alle manifestazioni, e come tanti altri non sono e non ero un delinquente… Voi non potete parlare, Non eravate presenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here