ARCHIVIO

Ora Mauro Avvenente (Pd) come i leghisti: migranti a Multedo scelta sbagliata

GENOVA. 5 OTT. "Sono reduce dalla processione di Multedo in onore della Madonna del Rosario, mai in vita mia ho potuto assistere ad un avvenimento religioso così caratterizzato da una profonda lacerazione e divisione in seno ad una comunità del nostro territorio. La processione si è sviluppata per un breve percorso lungo le strade di Multedo accompagnata da due ali di cittadini che manifestavano in silenzio, civilmente il loro dissenso alla decisione del Prefetto e della Curia di trasformare l'ex Asilo Govone in centro per accoglienza dei migranti".

Lo ha dichiarato l'altro giorno su Fb il consigliere comunale ed ex presidente del Municipio Mauro Avvenente (Pd). Ed oggi, sul caso del centro migranti a Multedo (50 africani, tutti giovani maschi) che la Prefettura in collaborazione con la Curia vuole insediare in via delle Ripe nonostante le pacifiche proteste dei residenti, si terrà una riunione a Tursi convocata dal sindaco Marco Bucci.

"Che profonda amarezza - ha aggiunto Avvenente - che triste piega sta prendendo questa controversa vicenda, una comunità intera di persone laboriose, gente comune per bene, persone devote, cittadini che hanno dimostrato di possedere una pazienza infinita atta a sopportare decenni di promesse vane, di convivenza con servitù invasive, con scarsità di servizi, con degrado di strutture, traffico caotico e chi più ne ha più ne metta...portata all'esasperazione dalla sommatoria dei problemi presenti sul territorio.

Ma era proprio il caso di creare una situazione di frattura così profonda?

Continuo a pensare che sia stata una scelta sbagliata nei tempi e nei modi prima ancora che nel merito. Davvero chi ha perpetuato questa scelta vive su di un altro pianeta, cosa pensavano potesse succedere ad una comunità che due giorni prima ha dovuto ascoltare le dichiarazioni del Sindaco che diceva...: 'Carmagnani e Superba non possono andare a Sampierdarena per non rendere infelici i residenti'.........???? Ed allora quelli di Multedo sono destinati all'infelicità perpetua????

Ottolenghi della Superba dichiara di essere pronto al trasferimento dinnanzi alla ex centrale Enel, il Sindaco chiede al sottoscritto di cassare da uno specifico ODG il capoverso in cui espressamente chiedo di non trasferire i depositi costieri nel Porto Petroli perché significherebbe innescare una bomba potenziale, ovviamente ottiene un netto diniego, ciò, per la legge transitiva lascia sottintendere che la volontà della Giunta sia proprio quella di riposizionare sempre a Multedo i depositi.

Troppi interessi ed appetiti degli operatori portuali contigui sulle aree vicine alla lanterna........???

E che dire della Curia che viene accusata dai residenti di Multedo di 'avidità' vedi striscioni esposti durante la Processione, accusa derivante dai lauti incassi garantiti dai sussidi statali per i migranti che superano di gran lunga quelli di un servizio alla fornito alla comunità locale come era l'asilo.

Piscina abbandonata da anni in preda alle devastazioni dei vandali, casello provvisorio.... dagli anni 60, in mezzo al tessuto urbano.....ma davvero nessuno ha anche lontanamente immaginato quale potesse essere la reazione della gente, pur fatta la tara dai populismi diffusi ai giorni nostri???

Se nessuno dei soloni deputati a tali scelte non se ne è reso conto, ..beh allora è meglio che si occupi di altro, se non possiede questa sensibilità significa non sapere nulla della comunità e del territorio di Multedo.

Peggio sarebbe che ci fosse tanta arroganza da far credere che tanto "questi hanno accettato di tutto e quindi si dovranno digerire anche questa?????"

Ora è giunta l'ora di assumere decisioni non più rinviabili circa la delocalizzazione di Carmagnani e Superba e di ridare dignità e serenità ad una intera comunità che non merita certo di farsi carico in eterno di tutte le problematiche che il resto della città non vuole".

Interessi e coerenza Pd: sì a business immigrati, no a centro Multedo