Operazione Ferragosto sicuro dei carabinieri a Spezia

0
CONDIVIDI
I carabinieri hanno arrestato due albanesi violenti, che disturbavano le persone in piazza Di Negro
Operazione Ferragosto sicuro dei carabinieri a La Spezia
Operazione Ferragosto sicuro dei carabinieri a La Spezia

LA SPEZIA. 17 AGO. Cinque persone arrestate, 25 denunciate, oltre ventimila euro di sanzioni amministrative elevate. È questo il bilancio dell’operazione Ferragosto sicuro operato dal comando provinciale dei Carabinieri di La Spezia con un centinaio di militari impegnati.

I reati contestati vanno dal furto aggravato alla detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, alla detenzione abusiva di armi e all’ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato.

In particolare, da segnalare, l’arresto di due marocchini a Sarzana che durante un controllo, nei pressi della stazione ferroviaria, sono stati trovati in possesso di 20 grammi di cocaina suddivisa in dosi.

 

Scattate le manette anche per un tunisino pluripregiudicato che a Portovenere all’atto del suo controllo si è scagliato contro una pattuglia della polizia locale; i militari che erano nei pressi lo hanno immobilizzato ed ammanettato.

Arrestato anche un nomade di etnia sinti ricercato dallo scorso aprile per aver messo a segno una serie di furti in abitazione a Siena e provincia.

I Carabinieri, inoltre, hanno controllato 23 esercizi pubblici soprattutto nel centro città e sul litorale dove si concentra la movida estiva spezzina, segnalando alla Prefettura 7 persone per uso di sostanze stupefacenti.

In Val di Magra, alcuni clienti di prostitute albanesi, poi rivelatesi irregolari sul territorio nazionale e per questo denunciate, sono stati sanzionati mentre contrattavano prestazioni sessuali, violando una specifica ordinanza comunale.

LASCIA UN COMMENTO