Onore a Fabrizio Quattrocchi per sempre, una via dedicata all’eroe

22
CONDIVIDI
Subito una sala intitolata all'eroe Fabrizio Quattrocchi in Regione. Poi una strada o una piazza di Genova
Dedicare una via di Genova all'eroe genovese Fabrizio Quattrocchi, Medaglia d'Oro al Valor Civile
Dedicare una via di Genova all’eroe genovese Fabrizio Quattrocchi, Medaglia d’Oro al Valor Civile

GENOVA. 13 APR. Una delegazione di FdI guidata dal coordinatore genovese Massimo Spinaci e di Gioventù Nazionale guidata da Simone Pallatella, domani alle 11 a Staglieno deporrà una corona tricolore sulla tomba di Fabrizio Quattrocchi, il genovese Medaglia d’Oro al Valor Civile preso in ostaggio e poi brutalmente assassinato in Iraq da terroristi islamici il 14 aprile 2004 perché aveva avuto il coraggio di dire: “Adesso vi faccio vedere come muore un italiano”. I carnefici del 36enne, poco prima di ucciderlo, avevano detto: “E’ nemico di Dio, è nemico di Allah”.

Altre città, come Milano e Assisi, oltre alle decisioni già assunte a Roma, Trieste e Firenze, hanno dedicato una via all’eroe, ma Genova no. In Liguria, il Comune di Brugnato gli ha dedicato un ponte. Oriana Fallaci ha dedicato un libro a Quattrocchi e a tutti gli altri italiani “ammazzati dal Dio-Misericordioso-e-Iracondo”.

Matteo Rosso, portavoce regionale Fratelli d’Italia-AN, Gianni Plinio, vice portavoce regionale e Stefano Balleari, vicepresidente del consiglio comunale di Genova, oggi hanno incontrato a Palazzo Tursi il presidente del consiglio comunale Giorgio Guerello per sottoporgli la richiesta di titolazione di una via o di uno spazio pubblico cittadino a Fabrizio Quattrocchi nel dodicesimo anniversario del suo assassinio.

 

“Prendiamo atto della disponibilità manifestata dal presidente Guerello che ci ha assicurato d voler rappresentare la nostra richiesta all’assessore competente alla Toponomastica Elena Fiorini per un approfondimento della questione – hanno detto Rosso, Plinio e Balleari – ricordiamo che fu proprio l’assessore Fiorini, due anni fa, a dichiarare di voler garantire il massimo impegno a valutare la possibilità di ricordare Fabrizio. Sono trascorsi più di dodici anni dalla scomparsa e ,quindi, non c’è neppure bisogno di eventuali deroghe. Inoltre, l’allora presidente della Repubblica Azeglio Ciampi conferì alla memoria di Fabrizio Quattrocchi la Medaglia d’Oro al Valor Civile per l’eccezionale coraggio e l’esemplare amor di Patria con cui ha affrontato la sua barbara esecuzione e come siano tante le città italiane che hanno voluto ricordare Quattrocchi. Sono tantissimi i genovesi e anche i nostri connazionali che, al di là delle appartenenze, ritengono giusto e doveroso rendere omaggio a un eroe italiano come Fabrizio”.

 

22 COMMENTI

  1. La medaglia fu data dal governo Berlusconi in cui erano presenti ministri ex …… La controfirma del presidente della Repubblica era un atto dovuto, per galateo istituzionale. In alcune città governate dalla destra è stata intitolata la via. A Genova, città medaglia d’oro della Resistenza, no. E meno male

    • Macché galateo istituzionale ed ex fascisti. Il Ministro Pisanu, che aveva proposto la Medaglia per Quattrocchi, non è un ex fascista, ma era iscritto alla Dc e poi aveva aderito a Forza Italia. S’informi prima di fare disinformazione

  2. A Morinello, Jacaccia, Russo, Ghersi: La Medaglia d’Oro al Valor Civile viene concessa in base alla legge. Finalità: “Premiare atti di eccezionale coraggio che manifestano preclara virtù civica e segnalarne gli autori come degni di pubblico onore””. Destinatari: …omissis…per tenere alti il nome ed il prestigio ella Patria” (Fonte http://www.quirinale.it). Fu concessa alla memoria a Quattrocchi dal Presidente Ciampi su proposta del Ministro Pisanu, che non mi risulta siano dei fascisti, con la seguente motivazione: “Vittima di un brutale atto terroristico rivolto contro l’Italia, con eccezionale coraggio ed esemplare amor di Patria, affrontava la barbara esecuzione, tenendo alto il prestigio e l’onore del suo Paese. 14 aprile 2004 – Iraq”. Io non sono fascista e, una volta tanto, concordo con quanto stabilito dallo Stato Italiano: premiare da eroe il nostro concittadino è stato logico,coerente e giusto. Pertanto, Fabrizio Quattrocchi si può senz’altro definire come tale. Non si capisce perché in altre città ci siano strade dedicate a lui e a Genova ancora no.

LASCIA UN COMMENTO