Home Cronaca Cronaca Genova

Omicidio Molassana, pm chiede rinvio a giudizio per Guido Morso ed altri 3

0
CONDIVIDI
Omicidio Molassana: per il pm Guido Morso è l’assassino di "Davidino" Di Maria

GENOVA. 29 GIU. Omicidio di Molassana. La procura di Genova oggi ha chiesto il rinvio a giudizio per quattro persone, indagate a vario titolo, per l’omicidio di Davide “Davidino” Di Maria, 28 anni,  avvenuto lo scorso 17 settembre.

Secondo gli inquirenti, l’autore materiale dell’assassinio è Guido Morso, 34 anni. Gli amici della vittima, Marco Mor N’Diaye e Christian Beron Tovar detto Escobar, sono invece accusati di rissa aggravata dalla morte della vittima, insieme a Vincenzo Morso, padre di Guido.

Per gli investigatori della squadra Mobile, il delitto è maturato nell’ambito di un debito di droga.


Il 17 settembre scorso padre e figlio arrivarono all’appartamento di Molassana dove c’erano gli altri tre, armati di pistola.

Sempre secondo la ricostruzione della procura, Di Maria, N’Diaye e Beron li aspettavano e cercarono di aggredirli, ma Di maria rimase ucciso.

Padre e figlio scapparono. Dopo 24 ore il figlio si costituì e confessò di avere sparato. Il padre si presentò dai carabinieri due settimane dopo il delitto.

L’autopsia aveva chiarito però che Di Maria era stato colpito con un coltello, arma mai ritrovata dagli inquirenti.

I Morso avevano raccontato di aver avuto solo due pistole e che i coltelli li avevano gli altri contendenti. Sotto le unghie della vittima venne trovato il Dna di N’Diaye: secondo il legale di Morso, potrebbe essere stato lui l’assassino. Una tesi difensiva che evidentemente non ha convinto il pm.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here