Omicidio dei giornalisti Usa. Approfondimento

0
CONDIVIDI
Sparatoria contro i due giornalisti in Virginia
Sparatoria contro i due giornalisti in Virginia
Sparatoria contro i due giornalisti in Virginia

MOUNTAIN LAKE. 26 AGO. Emergono nuovi particolari circa l’uccisione durante un’intervista nei pressi dello Smith Mountain Lake, in Virginia, della giornalista Alison Parker, 24 anni e del cameraman Adam Ward, 27 anni.

Entrambi lavoravano per la Tv WDBJ, mentre è rimasta ferita l’intervistata, Vick Gardner, ex dipendente dell’emittente.

L’aggressore, invece, è Vester Flanagan, ex impiegato della stessa tv. Lui, infine, fuggito su una Ford Mustang, era braccato dalla polizia e si è tolto la vita.

 

Sui social aveva accusato una delle vittime di avergli rivolto, essendo di colore, dei commenti razzisti.

Proprio lui, è stato identificato nell’afroamericano 41enne Vester Lee Flanagan, ex dipendente dell’emittente tv dove aveva lavorato per un anno. L’uomo si è suicidato con un colpo di pistola sulla statale 66 a Faquier County.

Flanagan, tra l’altro, ha postato su Twitter, Facebook e Youtube le immagini della sparatoria nella quale ha ucciso i suoi due ex colleghi. Il social network ha sospeso il suo account e rimosso i post.

Su YouTube pubblicava con lo pseudonimo di Bryce Williams ed insieme al video della sparatoria ha postato le motivazioni: “Alison ha fatto commenti razzisti”. Flanagan racconta come avesse denunciato la cosa alla Equal Employment Opportunity Commission, ma alla fine era stato lui a perdere il posto di lavoro. Dopo la pubblicazione del video gli account Twitter e Facebook dell’omicida sono stati immediatamente bloccati.

Il killer subito dopo aver compiuto il gesto avrebbe anche inviato un fax di 23 pagine nel quale avrebbe spiegato il gesto per vendicare la strage della chiesa di Charleston, dove il 17 giugno furono assassinati nove afroamericani.

Le prime notizie: http://www.ligurianotizie.it/usa-video-sparatoria-su-due-giornalisti/2015/08/26/170753/

 

Il link al video:
Video Emittente Killer Play

 

LASCIA UN COMMENTO