Home Politica Politica Genova

Olivieri (Lega): abusivi cacciati, sicurezza ok. Lodi (Pd): botti come a Beirut

3
CONDIVIDI
Capodanno 2018 a Genova (Foto Fb Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale)

“La differenza con l’anno scorso è stata notevole, il personale impegno sul territorio ha fatto la sua differenza. Un enorme grazie all’assessore Paola Bordilli che non si è risparmiata in nulla per la riuscita di questo evento e alle Forze dell’ordine in servizio in città. Questo connubio ha fatto sì che i soliti noti abusivi quest’anno non siano riusciti a colonizzare il territorio (piazza de Ferrari, Caricamento e piazza Raibetta un esempio per tutti ) perché hanno trovato in ogni loro tentativo un muro non valicabile”.

Lo ha dichiarato oggi il capogruppo municipale leghista Antonio Olivieri, che è anche consigliere delegato alla Sicurezza per il Centro storico.

“Certo ha aggiunto Olivieri – si migliorerà ancora, ma questo è stato un buon inizio. Voglio aggiungere che le brutte abitudini sono dure a morire, il problema del consumo smodato di alcol e, nonostante il divieto, l’esplosione incontrollata dei botti sono malcostumi creati da precedenti amministrazioni ma se si fa vedere la presenza delle istituzioni direttamente in strada come è stato fatto quest’anno si può ben sperare in un radicale cambiamento. In ogni caso, gli abusivi, soprattutto stranieri, hanno capito che non avranno più vita facile”.


Di diverso avviso la capogruppo comunale del Pd Cristina Lodi, che ha replicato: “Fallimento totale ordinanza botti e vetro. Per Capodanno ero in Centro e sembrava di essere in guerra. Meglio evitare tante ordinanze e studiare fenomeni per contrastarli e permettere alle forze dell’ordine di poter lavorare. Bisogna lavorare sulla prevenzione, parola sconosciuta a gran parte di questa giunta.  Certo così c’e’ chi si è conquistato un po’ di visibilità per qualche giorno sui media”.

Il Sindacato Unitario Polizia Locale (Sulpl) ha inoltre pubblicato su Fb un’eloquente foto sui botti sparati la notte di Capodanno a Genova.

“Complimenti a tutti – ha invece commentato oggi l’assessore comunale alla Sicurezza Stefano Garassino – dalla Polizia Municipale alla Polizia di Stato, Carabinieri, Amiu , Aster, Civ e agli assessori Bordilli, Campora, Serafini e al consigliere municipale Olivieri per avere coordinato in maniera esemplare una grande festa all’insegna di Genova meravigliosa”.

 

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here