Home Politica Politica Genova

Ok a moratoria slot, ma il Pd: non aiuta lavoratori bar e tabacchini

4
CONDIVIDI
Il consigliere regionale Giovanni Lunardon e il vicepresidente del consiglio Pippo Rossetti (Pd)

GENOVA. 1 APR. “Il colpo di mano del centrodestra sulle slot-machine alla fine è andato a segno. In poche ore la Giunta Toti ha spazzato via anni di lavoro contro la ludopatia. Questa proroga, come abbiamo detto più volte, non aiuta bar e tabacchini, perché sposta solo il problema a dopo le elezioni, senza prevedere alcun percorso di inclusione e aiuto come proposto dal Pd. Il voto di questa mattina è uno schiaffo alle tante persone rovinate dal gioco e ai Sert e alle associazioni, che ogni giorno lavorano sul territorio”.

Lo hanno dichiarato oggi i consiglieri regionali del Pd, dopo l’approvazione della moratoria di 12 mesi della legge sul gioco d’azzardo legale.

 

4 COMMENTI

  1. Forse era meglio il lotto nero e le slot in locali privati ? La ludopatia è da combattere , ma i malati di gioco sempre esistiti , troveranno vecchie abitudini nel poker on line , o altre forme illegali.

  2. Le slot ai tabacchini e bar servono da fonti di finanziamento dalle società che gestiscono le macchinette che imprestono soldi garantiti dai proventi del gioco difatti i cinesi comprano esclusivamente bar che possiedono le slot nel locale .. Cose risapute sia a toti che rixi e che loro tutelano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here