Home Cultura Cultura Genova

OGNISSANTI: MUSEI GENOVESI APERTI

0
CONDIVIDI
Museo Diocesano

museo diocesanoGENOVA. 31 OTT. Come ogni anno per la Festività di Ognissanti, i Musei civici sono eccezionalmente aperti.
I genovesi e i turisti potranno così godere lo straordinario patrimonio di una città che sempre di più si sta affermando come “città d’arte” e che – dopo il tragico evento dell’alluvione – ha saputo rialzarsi per continuare a proporre la sua offerta culturale di qualità.
L’assessore alla cultura e al turismo del Comune di Genova, Carla Sibilla, ci tiene a sottolineare questo fatto: «Invito tutti a visitare i nostri musei  nonostante i danni subiti, soprattutto al Museo di Storia Naturale, le strutture sono state chiuse solo per un paio di giorni e hanno ripreso la normale attività con le interessanti mostre ospitate e la ricchezza delle collezioni permanenti».
La rete dei Musei genovesi è ricchissima e la speciale Card  comprende nell’offerta, oltre che la visita alle strutture comunali, anche quella ai musei statali e privati, dalla Galleria Nazionale di Palazzo Spinola al Museo di Palazzo Reale, dal Museo Diocesano al Museo del Tesoro di San Lorenzo. Prezzo ridotto ai possessori di Card anche per le visite al Centro Storico e ai Palazzi dei Rolli.

Pertanto i Musei aperti il 1° novembre sono:

Musei di Strada Nuova: ore 10-19
Museo di Storia Naturale “G. Doria”: ore 10-18
Castello D’Albertis: ore 10-18
Mu.MA – Galata Museo del Mare: ore 10-19.30 (ultimo ingresso ore 18.30)
Mu.MA – Museoteatro della Commenda di Prè: ore 10-19
Musei di Nervi – GAM: ore 11-17
Musei di Nervi – Wolfsoniana: ore 11-17
Museo del Tesoro: ore 9-12/15-18
Museo Diocesano: ore 15-19
ViadelCampo29rosso: ore 10.30-12.30/15-19
Palazzo Verde: ore 10-18
Loggia di Banchi: ore 10-17
Museo di Sant’Agostino: ore 10-18 limitatamente agli eventi del Festival della Scienza e alla mostra “Le incredibili macchine di Leonardo”


Aperta anche la Biblioteca De Amicis sarà aperta dalle 10 alle 19.

Inoltre  domenica 2 novembre sarà possibile visitare gratuitamente tutti i Musei civici (anche quelli chiusi il 1° novembre) da parte dei residenti. Le uniche eccezioni sono il Galata, la Wolfsoniana, la Gam, il Castello D’Albertis e il Museo di Sant’Agostino (dove è in corso la mostra “Le incredibili macchine di Leonardo”). Francesca Camponero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here