Oggi si piange Arigliano, voce del jazz mancata sei anni fa

0
CONDIVIDI
Nicola Argilaino nel 1970
Nicola Argilaino nel 1970
Nicola Argilaino nel 1970
Nicola Argilaino
Nicola Argilaino

GENOVA. 22 GEN. Chi di noi, con un po’ di anni alle spalle, non ricorda il Carosello del Digestivo Antonetto? Il protagonista di quel riuscitissimo spot pubblicitario era il cantante Nicola Arigliano originario di Squinzano, in provincia di Lecce, dove era nato il 6 dicembre 1923. Oggi la notizia della sua morte risuona su titti i social network, ma in realtà il cantante è mancato all’età di 87 anni il 30 marzo 2010: circa sei anni fa.

Il perchè di questo è difficile da comprendere dal momento che non ricorre neppure il suo anniversario di morte, in ogni caso anche Liguria Notizie ne approfitta per ricordare colui che portò il jazz in TV.  L’ultima sua apparizione pubblica era stata a Sanremo, nel 2005, dove aveva presentato il brano «Colpevole», che vinse il premio della critica. Teneva piccoli concerti, quasi in forma privata, nel Salento, dove sindaci di comuni locali lo avevano insignito di diversi premi alla carriera.

Tra i maggiori successi di Arigliano, una vita divisa tra il jazz e le apparizioni in tv, ci sono «Un giorno ti dirò», «Amorevole», «I sing ammore», «My wonderful bambina», «I love you forestiera». Nel 1958 partecipò a Canzonissima e, successivamente, si fece notare in un programma televisivo dal titolo «Sentimentale», condotto da Lelio Luttazzi, al quale partecipava come ospite fisso, insieme con Mina. L’omonima sigla diventò un disco di successo, inciso da entrambi i cantanti in due versioni differenti. Nel 2008 è stato ristampato un album «dimenticato» del 1980, «L’altro Arigliano». Tra le canzoni anche una dedicata al Natale, intitolata «La sacra famiglia».

 

FRANCESCA CAMPONERO

Nicola Arigliano: https://it.wikipedia.org/wiki/Nicola_Arigliano

LASCIA UN COMMENTO