OGGI L’OMAGGIO AL MAGISTRATO COCO UCCISO DALLE BR

0
CONDIVIDI
francesco-coco

francesco-coco francesco-coco-brGENOVA. 4 GIU. Questa mattina, in salita Santa Brigida, ci sarà un omaggio a Francesco Coco, il magistrato assassinato dalle Brigate Rosse l’8 giugno del 1976, alle ore 13.30, insieme a due agenti della sua scorta.

Nel 1974 Coco rifiutò la trattativa per la liberazione del magistrato Mario Sossi, allora ostaggio delle Brigate Rosse. Per questo motivo l’allora procuratore generale della Corte d’appello di Genova venne condannato a morte.

Coco venne ucciso a colpi di rivoltella e mitraglietta Skorpion in salita Santa Brigida, una traversa di via Balbi, a due passi da stazione Principe.

 

Insieme a lui furono uccisi il brigadiere di polizia Giovanni Saponara e l’appuntato dei Carabinieri Antonio Deiana.

L’agguato venne rivendicato dai brigatisti detenuti a Torino, dove era in corso il processo al cosiddetto “nucleo storico” dell’organizzazione. (nelle immagini dell’epoca: il magistrato al lavoro e la la scena del crimine in salita Santa Brigida quando venne ucciso con la scorta).

LASCIA UN COMMENTO