Oggi è la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’ Autismo

0
CONDIVIDI
Oggi è la giornata internazionale per la consapevolezza del' Autismo
Oggi è la giornata internazionale per la consapevolezza del' Autismo
Oggi è la giornata internazionale per la consapevolezza del’ Autismo

GENOVA. 2 APR. Oggi, in tutto il mondo si celebra la VI Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, sancita dalle Nazioni Unite.

Lo slogan di quest’anno sarà: ’Autismo Più comune di quanto si pensi’ e richiama la preoccupazione che le Associazioni di genitori denunciano per l’impegno ancora insufficiente con cui le istituzioni si prendono carico delle persone con disabilità e quindi anche delle persone con condizione dello Spettro Autistico.

In questa giornata eventi, manifestazioni, dibattiti, convegni e mostre vengono organizzate in questa giornata per sensibilizzare le istituzioni e informare i cittadini sui disturbi dello spettro autistico.

 

Inoltre, da un paio d’anni Autism Speaks, la più grande organizzazione mondiale per promuovere la ricerca scientifica sull’autismo, ha lanciato un’iniziativa battezzata ‘Light it up blue’ (illuminalo di blu) per sensibilizzare l’opinione pubblica: i monumenti del mondo, da New York a Rio de Janeiro, da Sidney a Roma, si illuminano di blu a testimoniare la sensibilità delle Città rispetto alla problematica dell’autismo.

http://www.iss.it/auti/index.php?id=463&tipo=15&lang=1

http://www.fondazione-autismo.it/2-aprile-2016-giornata-mondiale-sull-autismo/

Anche in Liguria s i svolgono alcune manifestazioni di sensibilizzazione.

Genova 

  • Festa in Piazza con Flash mob, balli e musica in Piazza De Ferrari dalle 15.30 alle 24 con la co-organizzazione del Comune di Genova e la collaborazione del Celivo, il patrocinio del Comune e della Regione Liguria, Angsa Liguria e Gruppo Asperger Liguria.
  • Convegno “Autismo e Integrazione Scolastica: formazione, buone pratiche e prospettive verso un protocollo di intesa”. Aula 2 Unige – Disfor – Corso Andrea Podestà 2 – Genova ore 8,30/16,00.
  • Mostra fotografica “Stories about autismo” dal 25 marzo al 3 aprile presso Spazio Aperto di Palazzo Ducale.
  • Campagna “Liguria BLU”: le Istituzioni regionali e locali illuminano di blu monumenti e palazzi significativi e colorano di blu l’acqua delle fontane.
  • Presso Fiera Primavera lo stand di Liguria Notizie (Padiglione Blu superiore) verrà riempito di palloncini blu e sulle pareti verranno affisse le locandine #SFIDAUTISMO e proiettato un video dedicato.

Imperia

  • 2 aprile point informativo in Via San Giovanni con i terapisti del centro dove verrà distribuito materiale informativo sulla patologia,sugli inteventi riabilitativi, sull’utilizzo della Comunicazione Aumentativa,sull’utilizzo dei libri modificati, sull’inclusione scolastica. In questa occasione verrà presentato il libro “Semplicemente Gabriele” raccolta di pensieri di un ragazzo autistico di Imperia. Evento organizzato dal Centro di Riabilitazione Isah di Imperia.
  • 5 aprile “Non solo per sport” giornata organizzata dal Gruppo sportivo dell’Isah “Atletico ma non troppo” in collaborazione con l’Assessorato allo Sport e alle Manifestazioni del Comune di Imperia. Alle gare del pomeriggio saranno presenti gli alunni dell’Istituto Comprensivo “M.Novaro”.La manifestazione è patrocinata dal CONI,dalle Federazioni Sportive FIB,FIPCB,dal CIP (Comitato Italiano Paraolimpico) e dal Comune di Imperia Assessorato allo Sport. Testimonial della giornata saranno Andrea Cadili Rispi delegato regionale FINP e CIP e il Pluricampione del Mondo di calciobalilla paraolimpico Francesco Bonanno.

La Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo è un evento internazionale importante e necessario a stimolare l’impegno in questo settore per il miglioramento dei servizi e per la promozione della ricerca.

“La limitata conoscenza dei meccanismi biologici che causano i disturbi dello spettro autistico – spiegano dalla Fondazione Italiana per l’ Autismo – è alla base della difficoltà di trovare una terapia mirata che possa intervenire sulle sue cause biologiche. La mancanza di una terapia specifica allarga il fronte degli interventi proposti alle famiglie: è per questo che la verifica scientifica degli interventi disponibili deve rappresentare l’impegno di tutti, affinché le persone con autismo e le loro famiglie ricevano una risposta sociosanitaria basata sul principio di appropriatezza e della massima efficacia possibile. La linea guida 21 (http://www.iss.it/binary/auti/cont/LG_autismo_ISS.pdf) sui trattamenti per i disturbi autistici disponibile dal 2011 fornisce importanti indicazioni sulle quali basare gli interventi e i trattamenti farmacologici, oltre a indicare le metodologie che non sono avvalorate da studi passati al vaglio scientifico internazionale. E’ necessario aumentare la nostra capacità di informazione in questo campo”

LASCIA UN COMMENTO