Home Cultura Cultura Genova

OGGI AL DUCALE CONSEGNA DEL “PREMIO PRIMO LEVI” AL DOTTOR DENIS MUKWEGE

0
CONDIVIDI

mukvegedenislnGENOVA 19 OTT. E’ stato riconosciuto al Dottor Denis Mukwege il “Premio Internazionale Primo Levi 2014” con cerimonia di consegna prevista per oggi, domenica 19 ottobre, presso la Sala del Maggior Consiglio a Palazzo Ducale, alle ore 17:45. Interventi di Marco Doria Sindaco di Genova e Piero Dello Strologo Presidente del Centro Culturale “Primo Levi”.

Il Dottor Denis Mukwege (in foto) è un ginecologo congolese, fondatore del “Panzi Hospital” di Bukawo nella Repubblica Democratica del Congo. In 14 anni ha curato circa 40mila donne vittime dello stupro di guerra, sviluppando una grande esperienza e capacità nel trattamento delle gravi lesioni da esse subite.

La sua battaglia è condotta su due fronti: oltre a una infaticabile attività medica, egli si fa portavoce in tutto il mondo della tragedia delle donne congolesi vittime di stupro di guerra, contrastando in primo luogo il pregiudizio che ancora disegna lo stupro come una violenza privata e “minore”.mukwegedenisaln


Il Dottor Mukwege sostiene e comprova, con l’evidenza della sua esperienza clinica, che lo stupro è un’efferata arma di guerra pianificata a tavolino, una strategia militare in grado di distruggere più persone in una volta sola, la famiglia, il gruppo e l’etnia di appartenenza. Contro tale “genocidio sessuale”, il medico congolese presta da anni la sua opera con coraggio, professionalità e grande umanità.

Attualmente il Dottor Denis Mukwege, candidato al Premio Nobel per la Pace, è Presidente della “Fondazione Panzi”, un dipartimento medico che conta al suo interno 2000 centri sanitari, 19 centri ospedalieri e 5 ospedali generali.

Tra i riconoscimenti conferiti al Dottor Mukwege vanno ricordati il “Premio Internazionale delle Nazioni Unite per i Diritti dell’Uomo” nel 2008, il “Premio Olaf Palme” nel 2009, la “Medaglia Wallenberg” nel 2010, il “Premio Re Baldovino II” nel 2011, il “Premio Clinton” nel 2011 e il “Premio Fondazione Chirac” nel 2013.

Marcello di Meglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here