Oggi “ De GustiBUS. Tutti i sapori del mondo”

0
CONDIVIDI
Castello d'Albertis
 Chiude in bellezza l’estate di Castello D’Albertis. Torna infatti, per la sue terza edizione, " De GustiBUS. Tutti i sapori del mondo", aperitivo multiculturale
Chiude in bellezza l’estate di Castello D’Albertis. Torna infatti, per la sue terza edizione, ” De GustiBUS. Tutti i sapori del mondo”, aperitivo multiculturale

GENOVA. 10 SET. Chiude in bellezza l’estate di Castello D’Albertis. Torna infatti, per la sua terza edizione, ” De GustiBUS. Tutti i sapori del mondo”, aperitivo multiculturale in occasione dell´ultima apertura serale del Museo delle Culture del Mondo. Sarà un viaggio gastronomico con diversi punti ristoro nel giardino del Castello per scoprire il “gusto” di altre culture attraverso profumi e sapori provenienti da vari paesi del mondo.

Profumi e gustosi piatti arrivano da Brasile (Associazione Luanda), Perù (Associazione Interculturale Encuentro Entre 2 Mundos), India (ristorante Bombay Palace), Giappone (Il sapore dei fiori di ciliegio), Eritrea (Gastronomia Eritrea Huwnet), Haiti (Haiti Tourismes) Italia (Contadini della Vesima), Uruguay (Jalapeno) e Polonia (ristorante Kowalsky).

Programma della giornata:
– Biglietto d´ingresso al Museo a prezzo ridotto: € 4,50 dalle 13 alle 22.

 

– Ore 18: danze peruviane eseguite da bambini 4-8 anni della compagnia Tierra del Sol.
– Dalle ore 18.30: apertura degli stand gastronomici (le degustazioni saranno a pagamento con prezzi contenuti).

– Ore 20: presentazione della Moringa di Haiti e dei suoi usi medicinali a seguire ballo e cerimonia haitiana
– Ore 21.30: Spettacolo conclusivo di balli sudamericani

Sarà un´occasione imperdibile per i genovesi e i turisti di godersi uno splendido tramonto, una vista spettacolare assaggiando bontà culinarie da tutto il mondo.

Da non perdere le visite accompagnate alla suggestiva rete di passaggi sotterranei e percorsi tra le torri che ci sveleranno i tanti segreti del castello (€ 6.00 comprensivo di ingresso e visita, su prenotazione).

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO