Oggi 238 anni per il Teatro alla Scala di Milano

0
CONDIVIDI
Maria Calla al Teatro della Scala
Maria Calla al Teatro della Scala
Maria Calla al Teatro della Scala

MILANO. 3 AGO. Oggi si festeggiano i 238 anni della Scala che, non si può negare, se li porta davvero bene! La rappresentazione che inaugurò il più famoso teatro del mondo il 3 agosto 1778 fu L’Europa riconosciuta, dramma musicale composto appositamente per l’occasione da Antonio Salieri.

Quel giorno era molto atteso da tutti i milanesi che  due anni prima avevano visto bruciare il più importante teatro della città, il Regio Ducal Teatro, che si trovava nel cortile di Palazzo Reale. Per questo, con l’aiuto di 90 famiglie facoltose, fu costruito il nuovo edificio a cui venne dato il nome di Nuovo Regio Ducale Teatro alla Scala.

La sala a forma di ferro di cavallo prevedeva tremila posti, quattro ordini di palchi, due gallerie e il loggionee divenne modello per i successivi teatri italiani. L’acustica, anche grazie alla volta di legno, è tuttora considerata tra le migliori d’Europa. Alla Scala, in questi duecento anni, sono passati i più importanti maestri e compositori italiani e non solo, da Niccolò Paganini a Gioacchino Rossini, Giuseppe Verdi , Gaetano Donizetti ,Giacomo Puccini . E se guardiamo a tempi più recenti , vi passarono grandi artisti come Maria Callas, Renata Tebaldi, Herbert von Karajan, Igor Stravinskij ,Giorgio Strehler, Luchino Visconti, Franco Zeffirelli, per non parlare dei grandi danzatori Rudolf Nureyev e Carla Fracci.

 

Ora gli artisti che portano alto il nome della Scala sono altri, a cominciare dall’acclamatissimo Roberto Bolle per la danza, ma bisogna anche ricordare che se il teatro alla Scala è diventato un solido punto riferimento della vita culturale italiana, è stato grazie anche a coloro che stanno dietro le quinte, i lavoratori dei laboratori dove si costruiscono scene e costumi , che sono donne e uomini artigiani, la maggior parte dei quali proviene dalla scuola della Fondazione Teatro alla Scala, l’Accademia. Ad oggi sono circa 150 addetti tra falegnami, fabbri, carpentieri, scenografi, tecnici di scenografia, scultori, sarte, costumiste.

Buona anniversario a tutte le maestranze dunque!

FRANCESCA CAMPONERO

Anche Google con un suo doodle dedicato ricorda tale evento.

https://g.co/doodle/rz5ssk

Il doodle per il compleanno della Scala di Milano
Il doodle per il compleanno della Scala di Milano

LASCIA UN COMMENTO