Home Spettacolo Spettacolo Genova

NUOVO SPAZIO PRESSO IL MUVITA PER IL SIPARIO STRAPPATO

0
CONDIVIDI
Il Sipario Strapapto Arenzano
Il Sipario Strapapto Arenzano

GENOVA. 4 OTT. Collaborazione fra Fondazione Muvita, lo science center della Provincia di Genova che ha sede ad Arenzano in un antico edificio industriale di proprietà del comune, e la compagnia teatrale Il Sipario Strappato, che svolge la sua attività, dal 1993, proprio nella cittadina della Riviera di Ponente, costituendo un esempio piuttosto raro di piccola realtà locale che realizza una stagione completa.

Il Sipario Strappato ha infatti vinto un bando del Comune di Arenzano per la gestione dell’auditorium del Muvita, una grande sala all’ultimo piano dell’edificio finora utilizzata in modo saltuario. La volontà di Muvita era infatti ottimizzare i propri spazi rendendoli sede di attività continua, per 365 giorni all’anno.


La compagnia teatrale avrà in gestione la sala, che conta 130 posti a sedere, per tre anni, e la utilizzerà per ospitare l’intero cartellone della sua stagione teatrale, che conta oltre 40 spettacoli da ottobre ad aprile, e per altre attività in collaborazione proprio con Muvita, sui temi dell’educazione ambientale secondo la mission istituzionale dello science center della Provincia. Ci saranno quindi laboratori e attività didattiche per i bambini, che passeranno attraverso il teatro.

Il nuovo spazio di Sipario Strappato si affianca alla storica sede di Via Terralba, che ha solo 70 posti e che spesso negli anni scorsi faticava a contenere gli spettatori, anche se la compagnia nelle scorse stagioni ha raggiunto il secondo posto assoluto nella classifica nazionale dei teatri sotto i 100 posti (dati ufficiali dal Giornale dello Spettacolo).

Nel complesso le due location di via Marconi (Muvita) e di via Terralba ospiteranno quest’anno più di 60 produzioni, per più di 100 giorni di spettacolo tra prosa cabaret e musica.

Tra i nomi degli artisti ormai affermati nel panorama nazionale ci sono Gioele Dix, Enrico Bonavera, Ugo Dighero, Carlo Pistarino, Susanna Gozzetti, Alessandro Fullin, Alessandra Schiavoni, Aldo Ascolese, Emanuela Rolla, Carlo Denei, Sarah Biacchi, Alessandro Bergallo e Gabriella Fossati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here