Home Politica Politica Genova

NUOVO SCONTRO SULLA GRONDA IN CONSIGLIO COMUNALE

0
CONDIVIDI
consiglio comunale genova

consiglio_comunale_genovaGENOVA. 16 OTT. Il Consiglio comunale di Genova ha bocciato con 24 no, 11 sì e 2 astenuti su 37 consiglieri  un ordine del giorno presentato da Gruppo Misto e Lista Musso che impegnava il sindaco Marco Doria a sollecitare il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi a convocare la Conferenza dei servizi per la realizzazione della gronda autostradale.

Contrari Pd, Lista Doria, Sel, FdS e M5S. Favorevoli Pdl, Lista Musso, Gruppo Misto e Udc. Astenuti i consiglieri Salvatore Caratozzolo del Pd e Francesco De Benedictis del Gruppo Misto.

I cinque firmatari dell’ordine del giorno, per mettere in difficoltà le contraddizioni interne alla maggioranza sull’opera, sono stati i consiglieri del Gruppo Misto Mario Baroni e Stefano Anzalone, della Lista Musso, Pietro Salemi, Enrico e Vittoria Musso. Prima del voto il capogruppo della Lista Doria, Enrico Pignone e il consigliere Pd Salvatore Caratozzolo hanno chiesto e ottenuto due sospensioni del Consiglio comunale per due vertici di maggioranza.


I cinque consiglieri del M5S hanno portato in aula bandiere “No Gronda”. Paolo Putti ha dichiarato: “La gronda è un’opera inutile e pericolosa. Meglio investire sul trasporto pubblico anzichè sprecare denaro sulle grandi opere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here