Nuovo piano di pulizia notturna da settembre a Savona

0
CONDIVIDI

darsena_savona_1SAVONA. 1 AGO. Presentato il nuovo piano di spazzamento notturno del Comune di Savona, in collaborazione con Ata, che partirà da settembre. Al via la sperimentazione con lo spostamento delle auto dal centro storico, a rotazione, per una notte.
“Se il primo mese è stato dedicato a rispondere in maniera particolare alle segnalazioni con interventi a macchia di leopardo, per criticità particolari ora si passa ad un nuovo piano di pulizia diurno e notturno”, come dichiarato dall’Assessore all’Ambiente Pietro Santi

Nel dettaglio, i lavaggi antimeridiani, sperimentati nell’ultimo mese, saranno mantenuti con il seguente schema: lunedì Legino, zona Paip, Moroni, Fontanassa, Chiavella; martedì Villapiana, Mignone, La Rusca; mercoledì Lavagnola, Santuario; giovedì centro città, darsena, Prolungamento, Priamar, zone limitrofe; venerdì Villetta, Valloria; sabato Mongrifone, Santa Rita, San Michele, Ammiraglie, Stazione Ferroviaria; domenica Fornaci, Zinola.

 

A breve ATA farà partire inoltre il nuovo servizio combinato di lavaggio e spazzamento meccanizzato delle strade nel turno notturno: gli interventi si svolgeranno con due spazzatrici e un autocarro allestito con cisterna per lavaggi ad alta pressione; il primo giovedì del mese sarà effettuato il lavaggio di una parte consistente del centro, con l’obbligo di rimozione delle auto, in alcune vie, a rotazione, che potranno essere parcheggiate gratuitamente in piazza del Popolo; il quarto giovedì del mese, la zona interessata sarà l’Oltreletimbro. Le zone di lavaggio dei quartieri di Villapiana, Lavagnola e Santuario sono state divise in due parti data l’ampiezza territoriale: Villapiana sarà servita in due giorni (secondo e terzo giovedì del mese), con i punti meno critici puliti nel corso del turno meridiano, di martedì.

“Come per gli altri settori, affianchiamo un’emergenza da rincorrere a un programma più strutturato da portare avanti nei mesi e negli anni a venire. Riceviamo quotidianamente molte segnalazioni da parte dei cittadini savonesi, di persona, sui social, via mail, relative alla pulizia della città, e riscontro un grande consenso per la risposta a quanto segnalato. Dove i cittadini indicano, interveniamo quanto prima, in collaborazione con ATA – ha affermato il Sindaco Ilaria Caprioglio – Con piacere, noto anche una crescente insofferenza e lamentela, da parte della cittadinanza, nei riguardi delle dimostrazioni di inciviltà da parte di alcuni: mi riferisco a cicche di sigarette, chewing gum, deiezioni canine, abbandoni selvaggi di rifiuti come discariche a cielo aperto, cartacce, bottigliette, bicchieri, vetri rotti. Una città è pulita se le istituzioni preposte fanno il loro dovere e lavorano bene, ma anche se c’è un diffuso senso civico. Il Comune e ATA faranno la sua parte, ma lo stesso devono fare gli utenti. Per questo motivo, prossimamente daremo vita a una campagna di sensibilizzazione per prevenire gesti incivili, accompagnata da un’operazione sanzionatoria nei riguardi di chi sporca Savona. La città è di tutti, dobbiamo lavorare tutti insieme per mantenerla pulita”.

“Per noi, come Amministrazione Comunale, la pulizia della Città è un tema fondamentale, è stato un punto qualificante della nostra campagna elettorale”, ha aggiunto Pietro Santi, Assessore all’Ambiente del Comune di Savona. “Abbiamo dato un segnale molto chiaro, in queste prime settimane, su come vogliamo operare. Ho dedicato parecchio tempo, fin da subito a questo argomento, che ritengo molto importante, che serve a costruire l’immagine di una città: credo che si sia operato finora molto bene e ringrazio l’ATA per le risposte alle nostre segnalazioni, per gli interventi effettuati in rapidità”.

Il piano completo qui: savona_turnoserale

LASCIA UN COMMENTO