Nuovo partner industriale in Amiu, c’è l’ok della giunta Doria

0
CONDIVIDI
La sede genovese di Amiu in via D'Annunzio
La sede genovese di Amiu in via D'Annunzio
La sede genovese di Amiu in via D’Annunzio

GENOVA. 31 LUG. La giunta comunale ha approvato, su proposta del sindaco Marco Doria e degli assessori Francesco Miceli e Italo Porcile, le linee di indirizzo per la pubblicazione di un “Avviso esplorativo” per la ricerca di un partner industriale in Amiu Spa.

Secondo Tursi, questo obiettivo rientra nel “Piano di razionalizzazione delle società partecipate”, approvato dal Consiglio comunale il 12 maggio 2015, che prevede “l’ingresso di un partner in Amiu Spa tramite operazioni di aggregazioni societarie o altre che garantiscano la migliore realizzazione del piano industriale Amiu assicurando l’unitarietà gestionale del ciclo dei rifiuti nella società”.

L’Avviso esplorativo è volto a raccogliere “manifestazioni d’interesse da parte di operatori economici interessati ed idonei a prender parte all’operazione di aggregazione societaria e industriale”.

 

Questa fase costituisce un’indagine di mercato al termine della quale “preso atto delle risultanze in ordine all’ammissibilità e idoneità patrimoniale, economica e tecnica di ciascun operatore candidato” verrà attivato un confronto competitivo tra i candidati, in caso di più manifestazioni di interesse, o avviato un negoziato nel caso di unica candidatura. La conclusione della fase esplorativa è prevista entro settembre 2016.

“Si è avviato un percorso decisivo per la ricerca di un partner industriale per Amiu – ha spiegato il sindaco Doria – L’obiettivo è rendere l’azienda più forte e dotata degli impianti necessari, in un quadro di garanzie per i lavoratori dell’azienda, quelle stesse ribadite dall’accordo che è stato sottoscritto. Viene così rispettato un altro degli importanti impegni che la giunta si era assunta”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO