Nuovo CdA Banca Carige, Malacalza verso la vicepresidenza

0
CONDIVIDI
Davide, Vittorio e Mattia Malacalza nella foto di Rattini (Pegaso)
Davide, Vittorio e Mattia Malacalza nella foto di Rattini (Pegaso): il capofila della famiglia di imprenditori genovesi verso la presidenza di Carige
Davide, Vittorio e Mattia Malacalza nella foto di Rattini (Pegaso): il capofila della famiglia di imprenditori genovesi verso la vicepresidenza di Carige

GENOVA. 2 MAR. Malacalza Investimenti ha depositato oggi la sua lista di candidati per il consiglio d’amministrazione di Banca Carige, in vista dell’assemblea del 31 marzo. Poi diranno la loro anche Volpi, Spinelli e gli altri gruppi di azionisti, ma ormai è quasi certo che Vittorio Malacalza assumerà la vicepresidenza.

Si tratta di Giuseppe Tesauro, Vittorio Malacalza, Luciano Pasquale, Guido Bastianini, Maurizia Squinzi, Beniamino Anselmi, Giampaolo Provaggi, Paola Girdinio, Elisabetta Rubini, Lucia Venuti, Anna Maria Chiodaroli, Lorenzo Cuocolo, Flavio Venturini e Massimo Pezzolo.

La presidenza dovrebbe quindi andare a Giuseppe Tesauro (ex presidente dell’Antitrust e della Corte Costituzionale) e l’incarico di amministratore delegato a Guido Bastianini.

 

La famiglia Malacalza, con oltre il 17% di quote di Carige, ha deciso di impegnarsi concretamente e direttamente per il consolidamento e lo sviluppo dello storico istituto bancario genovese.

“La lista risponde a rigorosi criteri qualitativi ha spiegato oggi Vittorio Malacalza – gli uomini e le donne che ne fanno parte dispongono di competenze bancarie e di sensibilità vicine al panorama industriale ed economico per mettere Banca Carige in condizione di cogliere le potenzialità di consolidamento, rilancio e sviluppo. Anche il mio impegno diretto è un ulteriore segnale in questo senso, al fine di mettere al servizio nell’esclusivo interesse della Banca l’esperienza imprenditoriale che deriva da oltre quarant’anni di attività nel mondo industriale”. Fabrizio Graffione

 

LASCIA UN COMMENTO