Nuovi treni per pendolari, ecco tutte le informazioni

0
CONDIVIDI
Da domenica saranno attivati nuovi convogli per i pendolari della Liguria
Da domenica saranno attivati nuovi convogli per i pendolari della Liguria

GENOVA. 12 FEB. Da domenica prossima saranno in funzione tre nuovi treni e scatteranno anche alcune modifiche agli orari sulle linee Genova-Savona, Genova-Sestri Levante e Savona-Genova-La Spezia.

Lo ha comunicato oggi l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino: “Sono novità frutto dei tavoli di lavoro con comitati dei pendolari e associazioni dei consumatori che tengono conto delle richieste arrivate dal territorio, in particolare del Levante ligure e del Tigullio”.

La prima novità è l’introduzione di un nuovo treno sulla linea Genova-Sestri Levante a servizio dei pendolari che dal ponente genovese devono raggiungere, in uscita dal lavoro, le località del Tigullio. La nuova programmazione prevede un nuovo treno R11287 con partenza da Genova Principe alle 17.35 – arrivo a Brignole alle 17.41 e partenza alle 17.44 – con arrivo a Sestri Levante alle 18.35 (fermate a Nervi, Recco, Rapallo e Chiavari).

 

Il nuovo treno permetterà agli utenti di prendere a Sestri Ponente il Regionale 21061 delle 17.10 (Genova Brignole ore 17.33) e intercambiare con il nuovo servizio nelle stazioni di Principe o di Brignole. Gli studenti del Levante genovese e del Tigullio in uscita da scuola avranno a disposizione il nuovo treno R 11291 con partenza da Savona alle 12.10 e arrivo alla Spezia alle 15.41 con fermate in tutte le località (Camogli 13.57, Santa Margherita 14.03, Rapallo 14.07, Chiavari 14.17, Sestri Levante 14.32).

Per consentire, agli operatori commerciali in chiusura serale, il rientro a casa verso Genova, è stato attivato il nuovo treno R 11286 da Sestri Levante alle 19.55 con arrivo a Genova Principe alle 21.10 che fermerà in tutte le principali stazioni.

Per quanto riguarda, infine, il progetto della nuova “metropolitana leggera” delle Cinque Terre, l’assessore Berrino ha aggiunto: “Voglio ribadire, una volta per tutte, che non c’è alcuna intenzione,da parte di questa amministrazione, di far pagare ticket aggiuntivi ai residenti delle Cinque Terre, della Spezia e di Levanto che pertanto godranno di tariffe invariate”.

 

LASCIA UN COMMENTO