Home Non Classificati

NOVEMBRE ALLA CITTA’ DEI BAMBINI

0
CONDIVIDI

a cascata di sabbia” e alla paleontologia grazie alla storia degli antichi giganti della terra che abitarono il nostro pianeta tanti anni fa. Speciali animazioni per i piccoli dai due ai tre anni d’età. Animazioni 8/14 anni: “La cascata di sabbia” è un’installazione digitale interattiva, sintesi di tecnologia e scienza, in cui gli algoritmi permettono al visitatore di interagire con l’ombra del proprio corpo rispetto alla rappresentazione virtuale di una cascata di sabbia colorata. Passando davanti allo schermo si attiva una caduta “virtuale” di sabbia colorata. Si possono creare giochi di ombre, semplici o complesse, per fermare e raccogliere la sabbia, utilizzando sia oggetti che il proprio corpo, versarla da una mano all’altra, farla rimbalzare o estrarne i colori e mescolarli tra loro. Animazioni 3/5 anni: I bambini “incontrano” i giganti della terra, i Dinosauri, che abitarono il nostro pianeta milioni e milioni di anni fa. Possono così scoprire che cosa mangiavano, quali erano le abitudini e come camminavano questi strani animali. I piccoli scienziati sono coinvolti in un divertente gioco che permetterà loro di andare alla ricerca di un dinosauro fossile, aiutati da pennello e cucchiaio per scavare nella sabbia. Verrà riprodotto insieme un piccolo scavo. Animazioni 2/3 anni: I piccolissimi, d’età compresa tra i due e i tre anni, sono invitati a partecipare all’attività proposta nello spazio “Il piccolo bosco in città” a loro riservato. La rappresentazione animata, che si basa sulla drammatizzazione del libro “Il piccolo Bruco Maisazio” del celebre Eric Carle, racconta di un simpatico bruco che mangiando una varietà di leccornie si trasforma in farfalla. La storia prevede la “trasformazione” dell’animatore in bruco (attraverso una calza a righe “indossata” dal braccio di un animatore); l’interazione tra il bruco e i partecipanti; la ricerca da parte dei bambini dei diversi tipi di cibo, nascosti all’interno dell’exhibit (tana, grotta ecc), da portare al Bruco Maisazio; la trasformazione del bruco in farfalla, che trascina con sé i partecipanti in un volo con saluto finale (commiato). Fino al 6 novembre, coloro che si presentano con il biglietto del Festival della Scienza all’ingresso de La città dei bambini e dei ragazzi, entrano con una tariffa scontata di 4 €, anziché 5, per gli adulti e 5 €, anziché 7 €, per i ragazzi. Fino al 6 novembre “Mini Darwin alle Galapagos”, mostra interattiva e multimediale dedicata in particolare ai bambini tra gli 8 e i 12 anni, che vuole condurre alla scoperta dell’evoluzione di Darwin, delle biodiversità e dei valori della conservazione della natura, attraverso l’esplorazione delle isole Galapagos. L’ambiente delle isole Galápagos viene ricostruito con una scenografia a quinte di tipo teatrale. Scogliere, foreste di cactus, terreni lavici neri e rossi sono riprodotti dalle fotografie di Mike Struik o a colori vivaci con le illustrazioni dalla mano di Cinzia Ghigliano. Collocati nello spazio espositivo, e nell’ambiente appropriato, i visitatori incontrano alcuni esemplari di animali riprodotti a grandezza naturale: tartaruga gigante, iguana di mare, sula piediblu, cucciolo e mamma di otaria. Per il pubblico scolastico La città dei bambini e dei ragazzi propone alcuni laboratori con tariffa agevolata ( per i possessori della tessera del Festival il costo dell’attività è di € 2.50 anziché € 3,50/ dell’attività didattica + ingesso € 5,50 anziché € 8,00. I laboratori devono essere prenotati entro 48 ore prima al numero di telefono 0102345690. Alle scolaresche, in particolare, sono dedicati tre divertenti laboratori: “Una catena di reazioni!” Il laboratorio, stimolando la curiosità e il divertimento, consente ai bambini di muovere i primi passi nel mondo della chimica, destreggiandosi tra provette, soluzioni e reazioni. Quest’attività consente di dare una panoramica su diversi esperimenti che hanno come filo conduttore le reazioni chimiche. L’obiettivo è provare a creare il freddo senza il frigorifero e il calore senza accendere il fuoco(sperimentando le reazioni endotermiche ed esotermiche) e utilizzando i pigmenti estratti da vegetali come indicatori naturali di sostanze acide e basiche. I bambini giocheranno inoltre con inchiostri segreti, costruiranno una pila alla frutta e scopriranno gli effetti di alcune sostanze inquinanti sull’ambiente. Il laboratorio, della durata di 1 ora 20 minuti, è rivolto alla Scuola Primaria. “Rocce e minerali!” Questo laboratorio è dedicato agli studenti della Scuola Secondaria di I grado. I partecipanti possono avvicinarsi alla “vita del geologo”, attraverso un’attività pratica, in cui scoprono le principali caratteristiche fisiche dei minerali: colore, durezza e solubilità. Attraverso l’uso di campioni geologici, i ragazzi impareranno a suddividere le rocce nelle principali categorie: ignee, sedimentarie e metamorfiche. Tutti i due laboratori si svolgono dal 2 al 6 novembre alle ore 10, 11.30, 13,30, 15, 16.30. Durante il Festival della Scienza, La città dei bambini e dei ragazzi effettuerà i seguenti orari: dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (ultimo ingresso ore 16.45).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here