Nove scippi, 35enne raggiunto da ennesimo ordine di carcerazione

0
CONDIVIDI
Scippatore marocchino acchiappato dai carabinieri
35enne autore di nove scippi, raggiunto da ordinanza di custodia cautelare in carcere
35enne autore di nove scippi, raggiunto da ordinanza di custodia cautelare in carcere

GENOVA. 5 FEB. Emanuel Angelo Fiandaca Scotti, scippatore seriale, è stato raggiunto da un altro ordine di custodia carceraria in carcere dalla polizia.

Si tratta di un 35enne, pregiudicato, per reati contro il patrimonio ed altro, ed è stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina aggravata, furto con strappo aggravato e ricettazione aggravata.

La squadra mobile ha raccolto a suo carico elementi che lo vedono protagonista di nove rapine e scippi in danno di donne anziane, effettuati dalla metà di ottobre a novembre scorsi in zone di Genova Pegli e Sestri Ponente e in centro.

 

Il 35enne, individuato quale scippatore “seriale”, sempre vestito di scuro e utilizzando scooter rubati, era solito aggredire le vittime con particolare aggressività, tanto da provocare a molte di esse lesioni mentre strappava le borse, dandosi poi alla fuga con manovre pericolose per l’incolumità di automobilisti e passanti.

Sono in corso ulteriori accertamenti tesi a riscontrarne la responsabilità in ordine ad almeno altri dieci scippi, effettuati con le medesime modalità e sempre con l’utilizzo di scooter rubati nelle zone di Rivarolo e Bolzaneto.

Fiancada Scotti era stato già arrestato dagli agenti in moto della 4^ sezione della Squadra Mobile, lo scorso 2 dicembre, in flagranza di uno scippo commesso ai danni di una giovane studentessa.

Nella circostanza era stato sorpreso mentre, a bordo di uno scooter Honda SH risultato rubato, con mossa decisa strappava la borsa tenuta a tracolla dalla giovane mentre era in attesa alla fermata dell’autobus in via Negrotto Cambiaso, facendola cadere a terra e provocandole lievi lesioni. Il 35enne era stato poi condannato a 4 anni di carcere.

Inoltre, gli stessi agenti lo avevano anche arrestato per un scippo, commesso ai danni di una donna in via Galimberti, in Carignano.

L’odierna misura cautelare è stata notificata presso la Casa circondariale di Sanremo ove era, appunto, recluso.

LASCIA UN COMMENTO