Home Cronaca Cronaca Italia

NOTO DJ UCCISO DA UN COLPO DI PISTOLA DURANTE SCONTRI TRA TIFOSI LAZIALI E JUVENTINI, PRESENTE LA POLIZIA STRADALE. SALE LA TENSIONE NEGLI STADI

0
CONDIVIDI

ezzo. Non è ancora ben chiara la dinamica dei fatti e le responsabilità sulla morte del giovane. Il giovane è stato raggiunto da un colpo di pistola mentre era nella propria auto nell’area di servizio di Badia al Pino dove si sarebbero scontrati tifosi della Lazio e della Juventus. Sul posto era presente una pattuglia della Polizia Stradale, che sembra abbia esploso un colpo di pistola. La notizia è stata riferita da alcuni tifosi della Lazio che si sono resi testimoni del fatto e si sono recati presso la caserma della Stradale di Arezzo.
Il presidente della Figc Giancarlo Abete è nella sede di via Allegri, per valutare le misure da adottare. Il presidente della Lazio Claudio Lotito ha annunciato: “Inter-Lazio non si gioca. Lo ha deciso la Lega”. Nel frattempo la Snai ha sospeso l’accettazione delle scommesse sulle partite del campionato. Le altre partite della 12° giornata di serie A dovrebbero invece giocarsi iniziando però con 10 minuti di ritardo. Immediate le reazioni dei tifosi in internet che esprimono le loro opinioni. Purtroppo a Bergamo, dove è in programma Atalanta-Milan la tensione che era alle stelle è esplosa contro le forze dell’ordine alla notizia dell’uccisione di un tifoso laziale, per un colpo di pistola. Gli ultras hanno dato vita a scontri con le forze dell’ordine. Attorno allo stadio è in corso un lancio di lacrimogeni da parte della Polizia, e secondo le prime notizie vi sarebbero dei contusi. (nella foto Tg regionale Rai 3: area di servizio di Badia al Pino, la Renault raggiunta dalla pallottola che ha ucciso Gabriele Sandri).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here