Home Cronaca Cronaca Genova

NONNA E NIPOTE SVENTANO TRUFFA A PEGLI

0
CONDIVIDI

truffa ad anzianiGENOVA. 1 OTT. Stava entrando in un supermercato di via Ricasoli, quando una donna ben vestita e dai modi gentili le si è avvicinata chiamandola per nome.

L’ anziana genovese, sorpresa, ha chiesto alla sconosciuta chi fosse e questa, dopo essersi qualificata come la vicedirettrice delle Poste di Pegli dove la pensionata è titolare di un libretto, le ha spiegato che si sarebbe dovuta recare con la massima urgenza presso lo stesso ufficio per sbrigare alcune pratiche necessarie per sbloccare il suo conto.

La truffatrice, nel tentativo di carpire la fiducia dell’anziana ha anche simulato una telefonata alla figlia della stessa, offrendosi poi di accompagnarla con l’ auto presso la sua abitazione per prendere tutti gli incartamenti utili per risolvere la questione.


L’ignara vittima, nonostante cominciasse a nutrire qualche dubbio, ha accettato il passaggio.

Arrivati a destinazione l’anziana ha invitato la donna e l’uomo che guidava ad attenderla in macchina ed è salita in casa dove, fortunatamente, era presente il nipote 14enne.

Il giovane, dopo aver appreso dalla nonna quanto avvenuto, ha immediatamente intuito il raggiro e avvisato la madre. La sedicente dipendente delle Poste, non vedendo scendere l’anziana, ha cominciato a suonare al citofono e, non ottenendo risposta, ha realizzato di essere stata scoperta.

In pochi attimi i due truffatori si sono dileguati a bordo dell’auto precedentemente utilizzata.

I poliziotti intervenuti dopo la segnalazione della vittima, si sono subito attivati nelle ricerche dei malfattori, per ora, senza trovarne traccia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here