Non vuole più pagare l’amante “toy boy” e gli spara: arrestata 68enne

0
CONDIVIDI
Una 68enne ha sparato all'amante "toy boy" di dieci anni più giovane
Una 68enne ha sparato all'amante "toy boy" di dieci anni più giovane
Una 68enne ha sparato all’amante “toy boy” di dieci anni più giovane: arrestata per tentato omicidio

SAVONA. 16 MAG. Forse non è l’unica che vorrebbe farlo, ma chi ci prova finisce in galera. Una focosa pensionata 68enne originaria di Pavia, che avrebbe pagato in cambio di sesso e sentimento un calabrese di dieci anni più giovane, abitante ad Albisola, ieri è stata arrestata dai carabinieri per tentato omicidio.

Secondo i primi accertamenti, la donna si sarebbe stufata di pagare l’amante mantenuto e all’ultimo appuntamento è arrivata armata, con il revolver nascosto nella borsetta.

Alla consueta richiesta di denaro, lei avrebbe risposto picche. Lui avrebbe quindi replicato di voler troncare la storia. A quel punto, la 68enne ha estratto l’arma e ha fatto fuoco contro il suo “toy boy”.

 

Il drammatico episodio è successo ieri mattina nei pressi del Santuario, alle spalle di Savona, dove la coppia si era appartata.

Per fortuna, il primo colpo ha solo ferito di striscio il calabrese. Il secondo ha mancato del tutto il bersaglio, che è riuscito a disarmarla, cavarsela con pochi graffi ed a fuggire, chiamando i carabinieri. Presa ed arrestata.

La 68enne, che risulta vedova, ha confessato il gesto per motivi sentimentali ed è stata rinchiusa nel carcere femminile di Genova Pontedecimo. Nell’abitazione della donna gli investigatori hanno rinvenuto altre armi. La 68enne avrebbe minacciato l’uomo già in precedenti occasioni.

 

LASCIA UN COMMENTO