Non solo ecstasy, il genovese importava anche droga dello stupro

1
CONDIVIDI
La Guardia di Finanza di Genova ha arrestato un narcotrafficante di ecstasy, lo sballo del sabato sera
La Guardia di Finanza di Genova domenica aveva barrestato un genovese di 33 anni con 2mila pasticche di ecstasy: gli hanno trovatio  altri 300 grammi di kerat
La Guardia di Finanza di Genova domenica aveva arrestato un genovese di 33 anni con 2mila pasticche di ecstasy: gli hanno trovato altri 300 grammi di ketamina, la droga dello stupro

GENOVA. 8 MAR. Oltre alle duemila pasticche di ecstasy nel borsone, aveva nascosto in auto altri tre etti di ketamina, potente allucinogeno meglio conosciuto come “droga dello stupro”.

Il genovese di 33 anni arrestato domenica dalla Guardia di Finanza al terminal Traghetti, aveva la droga in un sottofondo del bagagliaio, che è stato perquisito anche con l’aiuto di unità cinofile.

Il giovane trafficante era sbarcato a Genova da una nave proveniente da Barcellona.  E i finanzieri gli avevano trovato subito i sei etti di pasticche del sabato sera, probabilmente destinate al mercato genovese. Successivamente, è stato chiamato il cane antidroga e c’è stata la più accurata ispezione accurata del mezzo di trasporto e dei bagagli.

 

Il valore degli stupefacenti sequestrati è di circa 60mila euro.

Il genovese, in evidente stato di alterazione psico-fisica, è stato condotto all’Ospedale Villa Scassi per essere sottoposto ad analisi che hanno poi confermato l’uso di cannabis, e per cui gli è stata ritirata la patente. Poi è finito a Marassi.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO