Non c’è pace per Venturini, divelta ancora la targa

0
CONDIVIDI
Ugo Venturini senza pace. Divelta ancora una volta la targa a Brignole
Ugo Venturini senza pace. Divelta ancora una volta la targa a Brignole
Ugo Venturini senza pace. Divelta ancora una volta la targa a Brignole

GENOVA. 26 MAR. Per l’ennesima volta, ignoti, hanno sradicato e distrutto la targa di Ugo Venturini posta nei giardini di Genova Brignole.

A denunciare i fatti, in Questura, sono Gianni Plinio e Massimo Spinaci di Fratelli d’Italia che precisano: “E’ un atto vile e vergognoso. In pochi anni è la quinta volta che la targa viene distrutta o lordata. Ora  basta! Solo dei pericolosi nostalgici degli ‘anni di piombo’ possono accanirsi così brutalmente su una insegna che ricorda un militante missino assassinato nel 1970 soltanto perché voleva ascoltare un comizio di Giorgio Almirante. Abbiamo chiesto ai vertici della Questura di fare di tutto per individuare questi  delinquenti  ed intensificare le forme di sorveglianza. Nei prossimi giorni solleciteremo un incontro anche con l’Assessore comunale Gianni Crivello per individuare modalità tecniche risolutive in funzione anti vandalismi.

Il 18 aprile prossimo ricorre il quarantaseiesimo anniversario del ferimento a morte di Ugo e la targa a lui intitolata e oggi divelta e gettata tra il fogliame e le deiezioni della vicina fontana, deve essere rimessa al suo posto.

 

A proposito il Sindaco Marco Doria non ritiene di dover esprimere una qualche parola di condanna? Non oso immaginare il chiasso qualora ad essere distrutta fosse stata la targa di un esponente della sinistra”.

LASCIA UN COMMENTO