Non ce l’ha fatta il ciclista genovese investito a Viareggio

3
CONDIVIDI
Non ce l’ha fatta il ciclista genovese investito a Viareggio

GENOVA. 3 OTT. Giuseppe Cacciatore, un ciclista amatoriale di 53 anni, di Genova, investito da un’auto la notte scorsa intorno alle 3 sulla variante Aurelia nel quartiere Cotone a Viareggio, è morto all’ospedale Versilia, dove era stato ricoverato in gravi condizioni.

Il conducente dell’auto, una Panda, è un uomo di Pontedera che stava andando al lavoro ed è stato lui stesso a dare l’allarme ai mezzi di soccorso.

Nell’impatto, il ciclista si è procurato gravi traumi e lesioni interne, ed è morto in tarda mattinata.

 

I rilievi dell’incidente sono stati effettuati da una pattuglia della polizia stradale di Livorno.

3 COMMENTI

  1. Sarebbe forse bastato essere in regola con le luci e con la pettorina rifrangente per evitare questa tragedia. Quanti altri morti si dovranno piangere prima che la si capisca? (sono ciclista anch’io, faccio in bici 12.000 km l’anno, ma giro sempre e solo in regola).

LASCIA UN COMMENTO