Nomina Salvatore (M5S) a Tavolo Legalità. Il Pd: “Inciucio con Rixi”

0
CONDIVIDI
beppe-grillo-salvatore
beppe-grillo-salvatore
Alice Salvatore (M5S) è il nuovo rappresentante di minoranza al Tavolo della Legalità Regionale

GENOVA. 28 OTT. Il Pd in  Regione attacca il M5S e grida all’inciucio con il Carroccio per la nomina del capogruppo Alice Salvatore al Tavolo della Legalità.

Dicono i consiglieri di opposizione: “Grazie a un inciucio con la Lega di Rixi, disattendendo le parole del presidente del consiglio Francesco Bruzzone (Lega Nord) che aveva garantito che la maggioranza non avrebbe interferito con i propri voti sul l’esito della votazione, Alice Salvatore del M5S è stata eletta quale rappresentante di “minoranza” al Tavolo della Legalità Regionale. In pratica, quindi, la maggioranza ha eletto tutti e 3 i rappresentanti previsti, disattendendo il dettato della norma che parla di almeno un membro di minoranza. La prova sono le schede, delle quali abbiamo chiesto e ottenuto di prendere visione, diverse delle quali riportano accostati un nome di maggioranza e quello della Salvatore. La stessa Salvatore ha dichiarato in aula di aver votato per la Pucciarelli. Si tratta perciò di un vero e proprio scambio politico. Un atto gravissimo, perché viene così meno la rappresentanza delle opposizioni, fondamentale per il corretto funzionamento democratico dell’assemblea. Prendiamo atto prima di tutto che da oggi il M5S entra a far parte ufficialmente della maggioranza di Toti, non è più di 16 ma di 22 voti, e che i Cinque Stelle non hanno esitato per ottenere una poltrona a fare un accordicchio con la Lega”.

LASCIA UN COMMENTO