No clandestini in mezzo ai bambini, mamme coraggio vincono

9
CONDIVIDI
Prosegue il presidio delle mamme coraggio di Ventimiglia: no ai clandestini in mezzo ai bambini
Prosegue il presidio delle mamme coraggio di Ventimiglia: no ai clandestini in mezzo ai bambini
Prosegue il presidio delle mamme coraggio di Ventimiglia: no ai clandestini in mezzo ai bambini

IMPERIA. 12 GIU. Insicurezza, degrado e pericoli sanitari. “No ai clandestini in mezzo ai bambini”.

Stamane le mamme coraggio di Ventimiglia hanno continuato il loro presidio di protesta davanti al Palaroja di Roverino. Mollare mai.

Intanto, le donne (ma anche tanti papà al loro fianco) che non vogliono i clandestini in mezzo ai loro bimbi, ieri hanno vinto la prima battaglia.

 

Nonostante l’ordinanza del sindaco ex Pd Enrico Ioculano, al momento l’ideona di trasferire gli stranieri dalla parrocchia di Sant’Antonio al Palaroja appare accantonata.

Gli immigrati sarebbero dovuti arrivare ieri, ma non se ne è visto neppure uno. Il trasferimento sembrerebbe quindi rinviato di qualche giorno.

Dopo l’intervento sul caos immigrati del ministro degli Interni Angelino Alfano, giunto a Santa Margherita per il convegno dei Giovani di Confidustria, ieri il governatore ligure Giovanni Toti ha commentato: “Su Ventimiglia soluzione semplice: primo interrompere flussi verso il nostro Paese. Secondo: chi arriva deve essere rigorosamente identificato. Poi decisione congiunta di destinazione di chi ha diritto di restare e espulsione per chi non ha diritto. Il governo sta sbagliando ricetta”.