No borders presi con coltelli e guanto da wolverine: altro che eroi buoni

15
CONDIVIDI
Le armi sequestrate dalla polizia ai No borders: coltelli e guanto da wolverine con lame affilate
Le armi sequestrate dalla polizia ai No borders: coltelli e guanto da wolverine con lame affilate
Le armi sequestrate dalla polizia ai No borders: coltelli e guanto da wolverine con lame affilate

IMPERIA. 8 AGO.  Altro che eroi buoni e pacifici. Fra spranghe e coltelli, c’è anche un guanto con tre lame affilate e il teschio della morte, tipo gli artigli di Wolverine, considerata un’arma in grado di uccidere.

Ecco il materiale di offesa sequestrato dalla polizia ai “pacifici” attivisti No borders.

Ieri ne erano stati fermati e poi arrestati tre, un’italiana e due francesi, al valico di Ventimiglia. In tutto, sono 15 gli attivisti italiani e francesi della Rete No borders, che sono stati denunciati ieri dalle forze dell’ordine, a margine della manifestazione di piazza Costituente dopo essere stati trovati in possesso di armi bianche.

 

Oggi ancora molti posti di blocco allestiti in città da polizia e carabinieri.

15 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO