Nicolas Brochot dirige il concerto al Carlo Felice

0
CONDIVIDI
Nicolas Brochot dirige l'orchestra al Carlo Felice
Nicolas Brochot dirige l'orchestra al Carlo Felice
Nicolas Brochot dirige l’orchestra al Carlo Felice 

Nicolas Brochot dirige il concerto al Carlo Felice

GENOVA. 5 NOV. Venerdì 6 novembre 2015 alle ore 20.30, prosegue la Stagione Sinfonica al Teatro Carlo Felice con il secondo concerto in abbonamento.

Sul podio a dirigere l’Orchestra del Teatro Carlo Felice, Nicolas Brochot, direttore del Ballets de Monte Carlo e loro consigliere musicale dal 2002. Apprezzato da musicisti, compositori, solisti e coreografi, dirige normalmente sui palcoscenici internazionali, ed in particolare nelle produzioni del Béjart Ballet Lausanne, in programma prossimamente anche al Teatro Carlo Felice dal 12 al 15 novembre.

La prima parte del concerto prevede l’esecuzione della struggente Sinfonia n. 8 in si minore D. 759 “Incompiuta” di Franz Schuber, forse la più nota ed innovativa che il genio viennese compose, pagina in cui traspare tutta la potenza immaginativa e la maturità del suo stile.

 

A seguire la romantica Sinfonia n. 8 in Sol maggiore, op. 88 (B.163) di Antonín Dvořák, realizzata nel 1889 ed eseguita sotto la direzione dell’autore a Praga nel febbraio del 1890. Partitura solare legata alla tradizione popolare boema che si conclude con una deflagrante energia.

Brochot Nicolas è uno dei pochi direttori francesi in grado di dirigere un repertorio eclettico con formazioni prestigiose. Scrupoloso rispetto per il testo combinato con una umanità serenità gli hanno permesso di eseguire molte produzioni di musica barocca di opere teatrali come The Bavards Jacques Offenbach, fino alle difficoltà incomparabili Marteau sans maître Pierre Boulez o Sacre Primavera di Igor Stravinsky. Educatore apprezzato e riconosciuto, le sue classi di direzione d’orchestra presso il Conservatorio di Evry Centre-Essonne forma superiore Pole educazione artistica Paris Boulogne-Billancourt (PSPBB) ogni anno portano molti studenti al più alto livello.

Così, la sua maturità artistica, la curiosità intellettuale e musicale, la chiarezza del suo gesto espressivo combinato con il rigore di idee musicali personali, sono ormai un punto fermo di Nicolas Brochot.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO