Home Cronaca Cronaca Genova

‘Ndrangheta a Lavagna, il pm chiede 15 anni per Antonio Rodà

0
CONDIVIDI
'Ndrangheta a Lavagna, il pm chiede 15 anni per Antonio Rodà

GENOVA. 8 LUG. Una pena di 15 anni di reclusione per Antonio Rodà. A richiederlo la procura di Genova nell’ambito dell’udienza preliminare sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta nel Comune di Lavagna che vede imputate in tutto 23 persone.

L’indagine della squadra mobile di Genova e dello Sco, coordinata dal sostituto procuratore Alberto Lari, aveva portato un anno fa all’arresto fra gli altri dell’ex sindaco di Lavagna Giuseppe Sanguineti, dell’ex parlamentare Gabriella Mondello e i presunti boss del clan Casile-Rodà di Condofuri (Paolo, Antonio e Francesco Nucera e Francesco Antonio e Antonio Rodà).

Antonio Rodà, accusato del reato di associazione di tipo mafioso oltre che di spaccio di sostanze stupefacenti, era stato l’unico a chiedere il rito abbreviato.


L’udienza è stata rinviata al prossimo 17 luglio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here