‘ndrangheta a Lavagna, ex vicesindaco interrogato per oltre 4 ore

0
CONDIVIDI
Assolto il presunto boss di Lavagna Paolo Nucera
Operazione I conti di Lavagna contro l' 'ndrangheta
Operazione I conti di Lavagna contro l’ ‘ndrangheta

GENOVA. 2 AGO. Interrogatorio di oltre quattro ore per l’ex vicesindaco di Lavagna Luigi Barbieri, indagato nell’ambito dell’inchiesta sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta nel comune del levante ligure.

Luigi Barbieri, che è difeso dall’avvocato Enrico Scopesi, ha detto che “la priorità era la gestione dei rifiuti nell’interesse dei cittadini”.

In carcere erano finiti Francesco, Antonio e Paolo Nucera della EcoCentro e Antonio e Francesco Antonio Rodà.

 

Ai domiciliari l’ex sindaco Giuseppe Sanguineti, l’ex consigliere comunale Massimo Talerico e l’ex deputata Udc Gabriella Mondello.

Secondo gli investigatori, i politici avrebbero favorito i presunti boss nella gestione dei rifiuti ed alcuni chioschi abusivi nel lungomare in cambio dell’appoggio elettorale per le elezioni comunali.

LASCIA UN COMMENTO