Napoli-Genoa, Gasperini “Non siamo ancora salvi”

0
CONDIVIDI
Gasperini
Gasperini
Gasperini

GENOVA 20 MAR.  Come si può farla franca contro questo Napoli? Rivedendo il match dell’andata chiuso sul pareggio? Cercando il modo di mettere pressione? “E’ inutile stare a decantare i meriti del Napoli che si sta giocando lo scudetto con la Juventus” afferma mister Gian Piero Gasperini. “Nei match fuori casa è più difficile contrastare alti come facciamo a Marassi, abbiamo bisogno di manovrare attraverso la costruzione del gioco e la partecipazione corale della squadra. Ci aspetta una partita difficile. Il nostro compito è di giocarla al meglio e tirare fuori il massimo anche da gare che appaiono proibitive. Non siamo fuori dalla zona pericolo, ci vuole continuità per uscirne. Dobbiamo mettere in campo le nostre qualità nello sviluppo del gioco offensivo, nella consapevolezza che negli spazi il Napoli si esalta, senza puntare però su una difesa passiva. Sarebbe concedere un vantaggio”. L’assenza di Ansaldi presuppone un rimescolamento delle carte. “Possiamo pure passare a quattro. Inserire da quella parte Gabriel Silva, Laxalt o Fiamozzi. C’è tempo prima di decidere. Pavoletti sta meglio ed è nelle condizioni di giocare, è allenato, guarito e disponibile. Sono soddisfatto e orgoglioso delle 266 panchine con il Genoa. Chissà che la ricorrenza non porti bene”.

 

LASCIA UN COMMENTO