Muro M5S per sospendere Piano casa di Toti

0
CONDIVIDI
La protesta del M5S in consiglio regionale contro il Piano casa: ora i pentastellati se la prendono con la casta di via Fieschi e De Ferrari
Piano casa, la protesta del M5S stamane in consiglio regionale
Piano casa, la protesta del M5S stamane nell’aula del consiglio regionale della Liguria

GENOVA. 15 DIC. Consiglio regionale “murato” e sospeso per The Wall al pesto. Lo hanno costruito per ostruzionismo stamane in aula i rappresentanti del M5S, che hanno protestato contro il Piano casa di Toti e Scajola.

I grillini poco fa hanno svuotato al centro del parlamentino ligure alcuni sacchi neri contenenti decine di mattoni rossi di polistirolo. Mentre il capogruppo del Pd Raffaella Paita ha esibito il cartello con l’hashtag #vistatoti. In aula c’è stata la controprotesa del centrodestra: il consigliere leghista De Paoli ha indossato il cappellino da “massacàn” brandendo cazzuola, secchiello e metro di legno insieme al vicepresidente del consiglio Claudio Muzio (FI).

L’inizio della calda seduta di oggi, che si protrarrà fino a mezzanotte per le decine di emendamenti dell’opposizione sul Piano casa, da approvare entro venerdì prossimo, è stata segnata anche dalle protese dei lavoratori di GSL Albenga. I dipendenti hanno protestato vivacemente e se la sono presa con l’assessore alla Sanità Sonia Viale, che ha voluto risolvere il contratto con l’azienda del ponente ligure. Fabrizio Graffione

 

LASCIA UN COMMENTO