Home Cronaca

MULTA AD UNA GATTARA A SAVONA. LA RABBIA DELL’ENPA

0
CONDIVIDI
gattara

gattaraSAVONA. 9 NOV. Verrà pagata (ma solo questa volta, per le prossime sanzioni verrà proposto ricorso), con una sottoscrizione tra i volontari e dirigenti (anch’essi però volontari) dell’ENPA la contravvenzione di 50 euro irrogata ad una gattara “storica” savonese, B.P., anch’essa volontaria dell’associazione, per aver dato cibo ai gatti delle colonia felina di via degli Angeli in una zona esterna alla colonia stessa, per far mangiare anche due soggetti troppo spaventati che ne vivono ai margini.

“Il blitz della Polizia Municipale – si legge in una nota dell’Enpa – con agenti in borghese alle 8 di sera lascia l’amaro in bocca agli animalisti ed a molti cittadini, che gradirebbero che le risorse comunali venissero impiegate per le vere criticità. E peggiora gli sconfortanti rapporti tra ENPA e Comune sui gatti “liberi” che popolano cortili e strade. Una precisa legge regionale consente ai volontari di mettere cibo e ripari per questi animali, naturalmente nel rispetto delle norme igieniche e l’ENPA svolge continuamente opera di informazione e controllo affinché tali norme siano rispettate dai volontari. Ma, visto che la legge affida in via principale ai Comuni la protezione degli animali (l’ENPA è solo
un’associazione privata di volontariato), l’ENPA desidererebbe che ci fosse un maggiore dialogo del Comune con i gattari ed una maggiore collaborazione, invece di perseguirli soltanto; nella fattispecie sarebbe forse bastato un incontro tra P.M. ed ENPA per risolvere il problema, presente anche in altre zone e costituito da pochi ma decisi cittadini che non vogliono in nessun modo i gatti vicino a casa loro”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here