Moscardini con patate e piselli

0
CONDIVIDI
Moscardini
Moscardini
Moscardini

RECCO. 2 MAR. Proponiamo la ricetta dei moscardini con patate e piselli, la preparazione è accurata, ma piuttosto semplice, si può dire che in un’ oretta si prepara tutto e rimane il tempo di apparecchiare la tavola. Pulire i moscardini con l’aiuto di un coltellino o delle forbici, togliendo gli occhi e l’ossetto della bocca; rivoltare la sacca come un guanto e togliere le interiora. Poi lavare con molta cura sotto acqua corrente, per eliminare la sabbia.

Si fanno scaldare in un tegame vari cucchiai d’olio extravergine, e, quando è ben caldo si aggiungono i moscardini tagliati a piccoli pezzi, si fanno rosolare a fuoco vivace fino a che il liquido caratteristico del pesce si asciuga. A questo punto della cottura del pesce si aggiunge del vino bianco secco e si continua a far cuocere a fuoco vivace finché il vino sia asciugato, dopo di che, si aggiungono dell’ acqua calda, le patate tagliate a tocchetti e una manciata di piselli e si aggiusta di sale.

La cottura continua per circa 30-35 minuti mantenendo il pesce con la giusta quantità di acqua; aggiungere una punta di peperoncino e assaggiare per controllare la consistenza e il grado di cottura. Quando i moscardini sono cotti a proprio gradimento toglierli dal fuoco e servirli caldi con il loro contorno di patate e piselli.
Notizie e curiosità dei moscardini: 

Moscardini con pisetti
Moscardini con pisetti

 

Il moscardino è un mollusco profumato di muschio, da cui deriva il nome, l’aspetto è simile al polpo ma di dimensioni più ridotte (arriva al massimo a 40 cm con i tentacoli distesi), più scuro e meno pregiato. Come il polpo ha 8 tentacoli ma, a differenza dei polpi, ha  una sola fila di ventose. Vive su fondi fangosi e si pesca tutto l’anno, ma catturarlo fra marzo e aprile è più facile perché in questo periodo si dirige verso riva a deporre le uova.

Accanto al moscardino vero e proprio, esiste anche il moscardino bianco, a occhio simile all’altro. Di forma affine, manca completamente del profumo di muschio, ha carni meno pregiate e tenere e, spesso, viene fatto passare, mentendo, per polpo comune di scoglio. Al momento dell’acquisto i tentacoli dei moscardini devono essere integri e sodi. Scegliere i moscardini tutti più o meno delle stesse dimensioni perché cuociano in modo uniforme. Si può preparare i moscardini in molti modi: in umido, in insalata, fritti, in padella, lessati e serviti con maionese.

LASCIA UN COMMENTO