Home Cronaca Cronaca Genova

Morte Adele, ci sarebbe un nuovo indagato

0
CONDIVIDI
Georgiani fermati dalla polizia durante possibile sopralluogo in albaro

GENOVA. 31 LUG. Ci sarebbe un nuovo indagato nell’inchiesta sulla morte di Adele, la ragazza deceduta venerdì notte a Genova in seguito all’assunzione di una dose di Ecstasy.

Si tratta di un ragazzo di 20 anni di origini ecuadoriane, accusato anche lui di spaccio aggravato e morte come conseguenza di altro reato.

Il giovane è stato indicato come colui che avrebbe ceduto materialmente la droga al fidanzato di Adele ed al suo amico.


Gli agenti della Mobile hanno perquisito la casa del ragazzo che abita in una frazione di Busalla, senza, però, trovare traccia di sostanze stupefacenti.

Intanto, emergono nuovi particolari sulla vicenda. Da quanto ricostruito, a chiamare i soccorsi sarebbe stato un netturbino che ha visto Adele a terra in via San Vincenzo ed i suoi amici che cercavano di soccorrerla: “apparivano confusi”.

Gli inquirenti stanno vagliando i filmati della videosorveglianza della zona, anche per capire se Adele poteva essere salvata se gli amici avessero chiamato subito il 118.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here