Home Cultura Cultura Genova

Montoggio, “Gatto et Libertà”, rievocazione al tempo dei Fieschi

0
CONDIVIDI

GENOVA. 15 LUG. L’antica fortezza dei Fieschi espugnata nel 1547 dalle preponderanti forze imperiali alleate dei Doria dopo un assedio di tre mesi e demolita a colpi di esplosivo per sanzionare il fallimento della celebre congiura e porre fine al potere di una delle famiglie più potenti di Genova.

Oggi Montoggio è diventata protagonista di una suggestiva giornata rievocativa, organizzata dalla Pro loco in collaborazione con l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Mauro Fantoni.

Il programma della manifestazione si è proposto di illustrare, oltre agli aspetti militari della storica vicenda, anche testimonianze del tempo, usi e costumi all’interno della fortezza, il cibo e la vita quotidiana.


La giornata, con la presenza di un mercato di produttori e artigiani locali, ha visto nel pomeriggio visite guidate ai ruderi della fortezza curate dall’archeologa Sara Castagnasso.

Rievocazioni alle 17,30, nel centro di Montoggio, e quindi, alle 19, presso la cappella di san Rocco, dove furono giustiziati Gerolamo Fieschi e i suoi sodali capi della resistenza all’assedio. Si sono esibiti anche i gruppi storici “Sestieri di Lavagna“ e “Fieschi di Casella“ con musici, sbandieratori, danze e giochi d’arme.

Nello stesso luogo, dopo la cena, andrà in scena, ad opera della Compagnia Teatrale Odeon, la commedia  “Gatto et Libertà”.

A disposizione dei visitatori c’è un servizio di navetta gratuita dall’area verde alla frazione Castello dalle 15 alle 24.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here