Home Cronaca Cronaca Genova

Molo Giano, 7 maggio 2013: nove morti. E non c’è ancora un colpevole

9
CONDIVIDI
Crollo della Torre Piloti a Molo Giano

GENOVA. 7 MAG. Nove morti per il crollo della Torre Piloti, abbattuta dal cargo Jolly Nero della Società di navigazione Messina. Da quella maledetta notte del 7 maggio 2013 sono passati quattro anni e non c’è ancora un colpevole.

“La memoria non può essere sotto tono…La memoria non è retorica…..” ha scritto oggi su Facebook Adele Chiello Tusa, mamma di Giuseppe Tusa, una delle vittime del crollo, che oggi, come ogni anno, è tornata nella nostra città per la cerimonia in suffragio di tutte le vittime nella sede della Capitaneria e il momento di raccoglimento a Molo Giano.

Una maledetta notte e un triste giorno da ricordare per tutti. In occasione dell’anniversario della strage non c’è da aggiungere altro. Se non, con doveroso rispetto e profondo cordoglio, i nomi delle vittime:


GIUSEPPE TUSA, sottocapo di 1^classe

GIANNI IACOVIELLO, sergente

DANIELE FRATANTONIO,sottocapo di 3^ classe

MARCO DE CANDUSSIO, capo di 1^classe

DAVIDE MORELLA, sottocapo di 1^ classe

FRANCESCO CETROLA, capo di 1^ classe

SERGIO BASSO, operatore radio dei rimorchiatori

MAURIZIO POTENZA,operatore radio dei piloti

MICHELE ROBAZZA , pilota.

 

9 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here