Molestie su ex colf 60enne, arrestato 54enne Orsero. Lui: falsità

0
CONDIVIDI
Il re della frutta Antonio Orsero (primo a destra) intervistato da alcuni giornalisti all'Expo Macfrut (foto FreshPlaza)

SAVONA. 25 SET. Stamane i carabinieri hanno arrestato per “violenza sessuale” e messo ai domiciliari a Pietra Ligure, Antonio Orsero, 54 anni, ricco imprenditore della nota famiglia, leader nazionale nel settore dell’import-export della frutta. La presunta vittima è l’ex domestica romena di 60 anni.

Secondo la denuncia della donna, l’imprenditore l’avrebbe molestata sessualmente. Prima, sarebbe entrato in casa della ex colf  di soppiatto, approfittando che la porta era stata lasciata aperta “per far asciugare il pavimento”. Poi l’avrebbe palpeggiata, tentando di toccarle il seno e quindi si sarebbe masturbato davanti a lei.

L’imprenditore ha negato ogni addebito, respingendo le infamanti accuse.

 

Secondo quanto riferito dalla donna, non si tratterebbe del primo episodio del genere. In passato, ha raccontato la 60enne agli inquirenti, il 54enne avrebbe tentato altri approcci, che tuttavia non sarebbero stati mai denunciati.

La ex colf era stata licenziata dagli Orsero pochi mesi fa, dopo un rapporto di lavoro durato anni.

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO