Mito. Tra Milano e Torino un settembre in musica

0
CONDIVIDI
Mito. Fino al 24 settembre Milano e Torino per il nono anno uno degli appuntamenti più importanti per la musica in Italia
Mito. Fino al 24 settembre Milano e Torino per il nono anno  uno degli appuntamenti più importanti per la musica in Italia
Mito. Fino al 24 settembre Milano e Torino per il nono anno uno degli appuntamenti più importanti per la musica in Italia
Mito. Fino al 24 settembre Milano e Torino per il nono anno  uno degli appuntamenti più importanti per la musica in Italia
Mito. Fino al 24 settembre Milano e Torino per il nono anno uno degli appuntamenti più importanti per la musica in Italia

MILANO. 8 SET. Fino al 24 settembre Milano e Torino di nuovo insieme per il nono anno in uno degli appuntamenti più importanti per la musica in Italia e in Europa, quello con MITO.

20 giorni di musica classica, antica, contemporanea, jazz, di tradizione e sperimentazione, 180 concerti, 95 sedi, più di 2600 musicisti da 33 nazioni daranno vita a una grandiosa festa musicale in entrambe le città.

A Torino si è inaugurato il 6 settembre con l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, diretta dal maestro Yuri Temirkanov che ha eseguito la Sinfonia n. 4 in la maggiore, op. 90 “Italiana” di Felix Mendelssohn-Bartholdy e la Sinfonia n. 4 in mi bemolle maggiore “Romantica” di Anton Bruckner.

 

In prima italiana il 13 settembre all’Auditorium del Lingotto Akhnaten, opera in tre atti di Philip Glass, esecuzione in forma concerto, Orchestra e Coro del Teatro Regio, direttore Dante Anzolini. I sentieri sonori di MITO propongono altri temi: il Focus Chopin / Skrjabin; Le Passioni di Johann Sebastian Bach e non solo. Passione secondo Matteo e secondo Giovanni, e Concerti per violino e orchestra di Bach eseguiti della Akademie für Alte Musik Berlin, solista la grande violinista Isabelle Faust; il progetto Haydn, un percorso che culmina con il trittico di sinfonie eseguite nei tre momenti della giornata dall’orchestra I Pomeriggi Musicali “Le matin”, “Le midi”,“Le soir”; infine, Stefano Bollani tra Torino e Milano, con il programma torinese che prevede musiche di Gershwin, improvvisazioni su temi di Gershwin, Aaron Copland e Igor Stravinsky.

Per il settimo anno torna anche MITO per la città, un’iniziativa che fa vivere il fascino di MITO Settembre Musica nelle città che ospitano la manifestazione, proponendo concerti gratuiti in chiese, teatri e altri luoghi disseminati in varie zone urbane e portando momenti musicali luoghi inconsueti come ospedali, case di riposo, centri di accoglienza e istituti penitenziari, per arrivare a un pubblico che altrimenti non potrebbe godere di una simile opportunità.

FRANCESCA CAMPONERO

www.mitosettembremusica.it

LASCIA UN COMMENTO