Home Politica Politica Genova

Manchester, minuto di silenzio in Regione. Toti e Rixi: non piegarci a cultura dell’odio. Crivello: no a violenza

0
CONDIVIDI
Il presidente del consiglio regionale Francesco Bruzzone (Lega)

GENOVA. 23 MAG. “Manchester è l’ennesimo attacco al cuore della nostra civiltà, ancora più odioso e crudele all’interno di un concerto dove c’era il futuro con tanti giovani che volevano divertirsi, in quella libertà costruita nei secoli nel nostro Continente. Dopo le lacrime, però, bisogna che l’Europa dia risposte intransigenti dal punto di vista culturale. Dicendo che non ci piegheremo mai alla cultura dell’odio, della morte e dell’oscurità e anche risposte militari di intelligence, di polizia efficaci, perché ancora non lo sono. Inoltre bisogna colpire i ‘santuari’ di chi attenta al cuore delle nostre città e costruire in Europa una rete di protezione e vigilanza ben più efficace di quella avuta fino ad oggi”.

Lo ha dichiarato stamane il governatore Giovanni Toti, in merito all’attacco islamista in Gran Bretagna.

“Orribile attacco terroristico a Manchester – ha detto l’assessore regionale e segretario del Carroccio ligure Edoardo Rixi – 22 morti, tutti giovanissimi. Una strage. Potevano essere i nostri figli. Una preghiera per le vittime innocenti. Non ci sono più parole. Quando finirà tutto questo?”.


Il candidato sindaco ed attuale assessore comunale Gianni Crivello ha aggiunto: “Manchester, No alla violenza. La solidarieta’ di Genova alle vittime e alle loro famiglie”.

Stamane in consiglio regionale è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime.

“Un nuovo attacco terroristico ha insanguinato l’Europa, questa volta portando morte tra tanti giovanissimi – ha spiegato il presidente Francesco Bruzzone – ma non dobbiamo piegarci alla spietata regia che vuole annientare i valori di libertà, pace e democrazia della nostra storia. Esprimiamo a tutto il popolo britannico, ai parenti delle vittime e alle famiglie dei numerosi feriti, la vicinanza e solidarietà della nostra terra e di tutto il Consiglio regionale ligure”.

Il presidente Bruzzone ha ricordato anche il 25° anniversario della strage di Capaci compiuta da Cosa Nostra il 23 maggio 1992, in cui persero la vita il magistrato Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo ed i tre uomini della scorta Antonio Montinaro, Rocco Di Cillo e Vito Schifani.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here