Minorenne violentata sul treno da immigrato egiziano

0
CONDIVIDI
violenza stalking
Orco in casa: un 50enne savonese è stato condannato per violenza sessuale su minore ai danni della figlia 13enne della compagna
violenza stalking
Una studentessa 16enne di Albenga di ritorno da una gita scolastica è stata violentata da un egiziano 22enne sabato sera sul treno Intercity Milano-Ventimiglia

SAVONA. 22 FEB. Una studentessa di 16 anni, residente ad Albenga, ha denunciato alla polizia  di essere stata violentata da un egiziano di 22 anni, mentre si trovava a bordo dell’Intercity 676 Milano-Ventimiglia di ritorno da una gita scolastica. La vittima si trovava fuori dalla toilette per aspettare un’amica, quando il giovane immigrato si è avvicinato, l’ha afferrata per un braccio con forza e, nonostante lei lo avesse respinto, l’ha toccata e baciata sulla bocca. Non c’è stato stupro, ma è violenza sessuale.

La minorenne, impaurita, si è messa ad urlare facendo allontanare l’adulto, che ha tentato di scappare. Poco dopo ha raccontato sotto choc quanto accaduto all’insegnante, che ha avvertito il capotreno e quindi la polizia ferroviaria, che ha fermato l’egiziano insieme a un collega fuori servizio, che era a bordo dell’Intercity. L’episodio è avvenuto all’altezza di Varazze intorno alle 19.30 di sabato sera.

L’immigrato, domiciliato a San Donato Milanese, è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale.

 

 

LASCIA UN COMMENTO