Minacce al tabacchino di Sarzano, espulso 39enne dello Sri Lanka

5
CONDIVIDI
Minacce al tabacchino di Sarzano, 39enne dello Sri Lanka trasferito al Cie di Torino per l'espulsione
Minacce al tabacchino di Sarzano, 39enne dello Sri Lanka trasferito al Cie di Torino per l'espulsione
Minacce al tabacchino di Sarzano, 39enne dello Sri Lanka trasferito al Cie di Torino per l’espulsione

GENOVA. 3 AGO. La Polizia ha accompagnato presso un Centro di Identificazione ed Espulsione il 39enne originario dello Sri Lanka, denunciato lo scorso 27 luglio per aver minacciato i titolari di una tabaccheria di Piazza Sarzano.

Il tutto era partito da una segnalazione per la presenza in Piazza Sarzano di un individuo che, impugnando un coltello, aveva minacciato di morte il tabaccaio e la moglie.

Il richiedente aveva inoltre riferito le minacce erano state ripetute anche il giorno prima.

 

I poliziotti, giunti sul posto, avevano immobilizzato il 39enne, trovandolo in possesso di un coltello da cucina e di una lama di cutter.

L’esercente aveva sporto denuncia spiegando come l’uomo fosse solito stazionare da qualche tempo nella piazza dove, fino a quel momento, non aveva creato problemi ed il 39enne era stato denunciato per minacce gravi e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Oggi, gli agenti del Commissariato Centro lo hanno nuovamente rintracciato e condotto presso l’Ufficio Immigrazione della Questura.

Lo straniero privo di permesso di soggiorno in Italia, dove è presente dal 2000, e già colpito da un provvedimento di espulsione emesso nel 2014 dal Questore di Aosta, è stato accompagnato al CIE di Torino per procedere al suo rimpatrio.

5 COMMENTI

  1. A me questa magistratura fa solo ridere, per non piangere…. c’è gente che è pluri pregiudicata senza permesso di soggiorno e con 50 foglia di via, e circola liberamente… ma come siete messi??????

LASCIA UN COMMENTO