Migranti in via Venti: giudice rinvia decisione su crepe in casa

4
CONDIVIDI
Migranti in via Venti: giudice rinvia decisione su crepe in casa

GENOVA. 5 OTT. “Noi non abbiamo nulla contro nessuno, ma i lavori evidentemente sono stati eseguiti male e ci sono stati dei cedimenti strutturali, tali da prevedere lo stop al progetto. Pertanto, abbiamo depositato il ricorso d’urgenza. Speriamo che il giudice decida nel più breve tempo possibile. Noi siamo in regola. Loro no”.

Stamane il Tribunale di Genova ha preso ancora tempo e ha rinviato. Forse si saprà qualcosa fra una decina di giorni. Dopo i primi due rinvii, questa mattina si è comunque svolta la prima udienza per il ricorso intentato da alcuni condomini del civico 11 di via Venti Settembre, dove al momento c’è una dozzina di richiedenti asilo. I migranti dovrebbero aumentare fino ad una quarantina di persone.

Gli inquilini hanno presentato il ricorso d’urgenza contro il consorzio Agorà che ha effettuato i lavori di ristrutturazione del prestigioso appartamento nella via dlelo shopping genovese.

 

Il consorzio Agorà ha presentato una memoria in cui sostiene di avere eseguito i lavori a regola d’arte. I condomini invece hanno depositato varie perizie. I lavori, infatti, avrebbero causato crepe e danni strutturali all’edificio.

 

4 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO